Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Strage familiare ad Esperia: ammazza nel sonno i figli di 18 e 25 anni e si uccide, salva solo la moglie

0
CONDIVIDI

Esperia, uccide figlia e figlio e si spara 

Strage familiare nella notte: ammazza nel sonno i figli di 18 e 25 anni e si uccide, salva solo la moglie
Isabella e Mariano, due delle vittime

Terrificante omicidio-suicido ad Esperia, provincia di Frosinone, nel corso della notte. Un padre, Gianni Paliotta, ha ucciso a fucilate i figli, la figlia di 18 anni – malata gravemente – e il figlio di 25 sparando loro nel sonno, prima di uccidersi a sua volta.
La terribile tragedia è avvenuta in una casa del centro storico in Piazza Consalvo. 

La moglie dell’uomo si è salvata perché si trovava fuori casa, quando è avvenuta la terribile tragedia; era uscita per andare all’ufficio postale, e quando è tornata a casa ha fatto la terrificante scoperta. In casa c’erano i corpi senza vita dei suoi familiari. 

Le vittime sono Le due vittime sono Isabella, di 18 anni, appena diplomata, e Mariano, 25enne, che lavorava come chimico a Roma ma tornava a casa per le vacanze estive. 

La figlia era gravemente malata, forse questo il motivo 

L’uomo è un ex ferroviere di 65 anni, in pensione. Ha ucciso i figli sparando loro nel sonno prima di rivolgere l’arma contro sé stesso.
La moglie, che si trovava a poca distanza dall’abitazione, ha sentito i colpi d’arma da fuoco ed ha fatto rientro: ha trovato i corpi dei tre riversi nel sangue. 

Sulla vicenda indagano i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo.
I carabinieri della Compagnia di Pontecorvo e il magistrato della Procura di Cassino stanno indagando sulle cause che hanno spinto l’uomo ad uccidere i due figli e poi a spararsi. È stato reso noto che la figlia 18enne aveva contratto una grave malattia ai reni pochi mesi prima, e non si esclude che l’uomo non accettasse questo fatto.
Si tratta della seconda tragedia che colpisce Esperia in poco tempo: il 2 agosto, nel corso di una lite, un figlio aveva ucciso il padre a coltellate.