Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Matteo Renzi e Silvio Berlusconi insieme per Viva L’Italia: partito comune o fantapolitica?

CONDIVIDI

Matteo Renzi e Silvio Berluscioni insieme per Viva l’Italia: questo il nome del partito comune o un ipotesi da fantapolitica?

Renzi e Berlusconi
Renzi e Berlusconi

Da quando si è formato il nuovo governo gialloverde sono sempre più insistenti le voci secondo cui Silvio Berlusconi e Matteo Renzi stiano lavorando sotto traccia per creare un partito comune per contrastare gli avversari politici. Nei giorni scorsi si è andati oltre con un’indiscrezione su quello che sarà il nome del nuovo partito nato da questa fusione. A spingere come plausibile l’unione tra i due leader politici è il sito d’informazione ‘Italia Oggi‘ sul quale si trova un’interessante quanto fantasiosa ipotesi sul nome che potrebbe avere il partito comune, basata su un precedente risalente addirittura agli inizi degli anni ’90.

Il partito fondato da Renzi e Berlusconi si chiamerà Viva l’Italia?

L’ipotesi che Renzi e Berlusconi possano trovare un accordo e formare un nuovo partito non è necessariamente un’invenzione priva di fondamento. I due, infatti, alle scorse elezioni hanno capito che l’elettorato non li considera due alternative credibili e potrebbero decidere di unire le forze per lanciare un assalto alle nuove forze politiche emerse dalle politiche dello scorso 4 marzo. Nell’articolo di cui sopra, poi ripreso anche da ‘Libero Quotidiano‘, però non si trova alcuna prova o indizio concreto sull’accordo che i due leader starebbero formalizzando.

Il ragionamento da per assodato che l’intesa esista e passa ad analizzare il recente passaggio di Gerardo Greco a Mediaset paragonandolo a quello di Maurizio Mosca di inizio anni ’90. Il giornalista sportivo era allora la stella di un programma di calcio ideato da Tumbarello (la star a cui la Fininvest dava la caccia da anni) che si chiamava ‘Forza Itaja‘ e da cui pare che Silvio Berlusconi abbia preso il nome per il suo partito. Il nuovo programma di Greco, quello che andrà in onda su Rete 4 si chiamerà ‘W l’Italia’ e l’articolista si chiede se non sarà questo il nome del prossimo partito di Berlusconi e Renzi.

Come potete vedere, allo stato attuale delle cose, si tratta solamente di un’ipotesi fantasiosa, condita da un curioso retroscena legato alla scelta del nome del primo partito fondato da Silvio Berlusconi. Per riscontri più concreti, dunque, bisognerà attendere del tempo e scoprire se questo articolo era solamente fantapolitica o un indizio su un risvolto politico clamoroso.