Home Notizie dal territorio Catania

Crolla l’ingresso della Grotta Cassone, importante meta turistica: poteva essere una strage

CONDIVIDI

La Grotta Cassone, famosa meta turistica che si trova nel territorio di Zafferana Etnea (Catania, Sicilia), ha subito ieri il crollo di parte della volta che si trova proprio vicino all’ingresso della grotta stessa. Nel crollo dell’ingresso della grotta si è sfiorata quella che poteva essere una tragedia immane, se solo ci fossero stati turisti nel sito al momento della caduta delle rocce di natura lavica che compongono la struttura.

La Grotta Cassone, un paradiso turistico sulla strada per il Rifugio Sapienza

Situata lungo il percorso che permette di raggiungere il Rifugio Sapienza, la Grotta Cassone è stata scoperta nel 1964 al momento della costruzione della strada che consente di raggiungere il rifugio da Zafferana. La Grotta ha più di 200 anni: è stata originata dall’eruzione del 1792. L’ingresso, quello che è drammaticamente crollato, si trova nascosto in parte dal guard rail della vicina Strada Statale 92 e si raggiunge percorrendo il sentiero dell’Acqua Rocca degli Zappini.

Ieri la visita alla Grotta Cassone era stata vietata per avverse condizioni meteo. Una precauzione che si è rivelata salvifica: è solo grazie a ciò se nessuno è rimasto ferito o peggio ancora ucciso dal cedimento strutturale.

Il crollo alla Grotta Cassone scoperto da un turista

Il crollo dell’ingresso della Grotta Cassone è stato scoperto e segnalato da un turista che si era avventurato fino a lì nella speranza di poterla visitare. Accortosi che l’ingresso era bloccato da un masso ha dato l’allarme e ha avvisato il Parco dell’Etna, entro la cui giurisdizione ricada la Grotta.

«Proprio all’ingresso a volta era già ampiamente fratturata, probabilmente la pioggia ha fatto il resto», hanno spiegato i tecnici chiamati in causa. Stamane era prevista la chiusura ufficiale della grotta da parte degli uomini del Corpo Forestale: questo si sarebbe dovuto fare ieri pomeriggio, ma le condizioni meteo, peggiorando, hanno impedito il normale svolgimento delle operazioni. La Grotta, nei prossimi giorni, verrà messa in sicurezza.

Maria Mento