Home Tempi Postmoderni L'Anti Bufala

Serena, la ragazza muta per 1 anno dopo il terremoto: la madre racconta la verità

CONDIVIDI

Serena D’Amico è una delle tante persone che hanno vissuto sulla propria pelle il dramma del terremoto che nel 2016 ha devastato il centro Italia, distruggendo Amatrice. Sul conto di questa ragazzina quindicenne è stata creata una tremenda fake news, che la stessa Serena si è premurata di smentire.

Serena D’Amico non ha parlato per circa un anno? Tutto falso

Lo shock per quanto subito durante il terremoto di Amatrice del 2016 l’avrebbe indotta a perdere l’uso della parola per poco più di un anno e a recuperarla soltanto recentemente. Questa la fake news creata sul conto di Serena D’Amico, e pubblicata come veritiera da molte testate giornalistica, a partire da Il Messaggero.

Tutto è partito da un compito in classe, un tema, che Serena ha scritto e nel quale ha raccontato il suo dolore: in quel terremoto Serena e suo fratello hanno perso tutto e hanno visto morire la nonna. A Serena e alla sua famiglia è stato poi chiesto il permesso di pubblicare il tema sulla pagina della Cronaca locale. Quello che è accaduto dopo, e cioè la notizia sulla falsa perdita della parola, nessuno lo poteva immaginare. La madre di Serena ha scritto una lettera, indirizzata a RietiLife, nella quale ha chiesto che venga ristabilita la verità. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

“(…) Leggendo i giornali abbiamo invece appreso che mia figlia “per un anno, tre mesi e due giorni” dal terremoto sarebbe rimasta muta. Poche righe sul suo scritto ma ben messa in evidenza (corredata di foto sue e di mia madre) quella che invece è una notizia assolutamente falsa. La voce di Serena non si è spenta sotto le macerie, grazie al Cielo parla ed ha sempre parlato.

Non sta a me stabilire se tale notizia sia stata riferita alla stampa da qualcuno desideroso di notorietà oppure se la brama di vendere qualche copia in più di giornale abbia prevalso sulla professionalità, sul buon senso e si siano persi di vista la tutela della verità e di una minorenne.”

Serena D’Amico si sfoga: “Non ho mai perso la parola. Aiutatemi a farlo sapere”

Anche la quindicenne ha sostenuto la verità raccontata dalla lettera della madre e lo ha fatto utilizzando i social. Pubblichiamo qui per intero lo sfogo della giovane Serena D’Amico per aiutarla, come da sua richiesta, a smascherare questo brutto giro di fake news. Le notizie fasulle non dovrebbero essere diffuse a prescindere, e questo assunto vale ancora di più se parliamo di tragedie immani come quella del terremoto del 2016.

Quello che è stato pubblicato ha del vero come del falso… Mi era stato detto che il mio tema sarebbe stata una delle testimonianze di quella notte e sarebbe stato pubblicato il giorno dell’anniversario…non ho mai perso la parola…e sinceramente rimango delusa a leggere ciò …dato che almeno speravo che per un argomento del genere non ci fosse stato nessuno che avrebbe ingigantito la cosa solo per fare audience inventando cose che veramente mi ci fanno rimanere. Datemi una mano per far girare ciò che ho scritto… Perché sto schifo veramente deve fini!”

 

Maria Mento