Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

17enne sta per essere violentata: il suo fidanzato spacca una bottiglia in testa all’aggressore e la salva 

CONDIVIDI

Arrestato 31enne marocchino già espulso 

17enne che sta per essere violentata: il suo fidanzato spacca una bottiglia in testa all’aggressore e la salva
Foto d’archivio

Un ragazzo di 17 anni ha difeso la sua fidanzata, coetanea, che stava per essere stuprata da un marocchino di 31 anni. Il fatto è avvenuto a Castellaneta, provincia di Taranto.
Sembra che la ragazza, che si trovava in spiaggia, avesse bevuto troppo. A quel punto il 31enne si è avvicinato a lei ed ha cominciato a baciarla e a palpeggiarla, cercando di avere un rapporto. Il ragazzo ha visto la scena e subito si è avvicinato, ha dato una bottigliata in testa al 31enne e quindi l’ha costretto a fuggire e dileguarsi. 

Lo straniero è stato arrestato 

Il giovane ha chiamato i carabinieri che hanno rintracciato l’uomo: si trovava all’interno del Pronto Soccorso dell’Ospedale “SS. Annunziata” di Taranto, arrivato con autoambulanza.
L’uomo è irregolare sul territorio italiano, senza documenti, già colpito da un ordine di espulsione emesso dalla Questura di Palermo. 

Il 31enne straniero, senza fissa dimora, è stato sottoposto a fermo di indiziato di reato dai Carabinieri della stazione temporanea di Castellaneta Marina e del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Castellaneta, per violenza sessuale aggravata su minore, e si trova nel carcere di Taranto. 

“Dopo Jesolo, anche nella mia Puglia. Un altro b*****o irregolare sul nostro territorio, avrebbe tentato di stuprare una ragazzina, salvata grazie all’intervento del fidanzatino. Quanti altri stupri devono accadere nelle nostre città?” ha detto il parlamentare della Lega, Rossano Sasso.