Home Notizie di Calcio e Calciatori

Ex calciatore pubblica annunci a luci rosse della ex moglie: la vendetta gli costa cara

CONDIVIDI

La moglie gli impedisce di vedere il figlio e, per vendetta, decide di pubblicare il suo numero su alcuni siti d’annunci per adulti (la versione 2.0 dei bagni degli autogrill).

Così Thomas Repka, ex difensore della Nazionale ceca, passato anche per il campionato italiano (ha giocato 98 gare con la maglia della Fiorentina tra il 1998 e il 2001) è stato condannato a sei mesi di carcere dopo che l’ex moglie, Vladka Erbova, ha sporto denuncia contro di lui.

Repka è stato ritenuto colpevole dal tribunale di Brno di aver pubblicato almeno 3 annunci in cui offriva sesso a pagamento da parte dell’ex moglie (che negli annunci appariva in foto e con il numero telefonico a corredo). Condannata anche l’attuale compagna, condannata a pagare una multa di quasi 2mila euro per aver aiutato Repka in questa insolita vendetta a luci rosse.

Non è la prima bagarre legale tra Repka e la ex moglie: in precedenza l’ex nazionale ceco (considerato tra i 10 migliori giocatori della storia del paese centroeuropeo) era stato condannato per non aver pagato gli alimenti per il figlio. In quest’altra occasione, Repka si sarebbe così espresso davanti al giudice, dopo aver ammesso le proprie colpe: “Ho sbagliato e mi dispiace, ma la relazione con la mia ex moglie non è buona. Volevo vendicarmi perché non mi fa vedere nostro figlio”.