Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Giocano con il fuoco, in pochi istanti è tragedia: muoiono 5 fratellini

CONDIVIDI

fratellini
Va a fuoco la casa, morti 5 fratellini

E’ una tragedia terribile quella che si è verificata in un’abitazione nel distretto di Tondo, a Manila, capitale delle Filippine. Cinque fratellini sono deceduti in seguito all’incendio della propria casa.

Le vittime, stando a quanto riferito dalle forze dell’ordine intervenute sul luogo del disastro, avevano uno, quattro, cinque, sette e dodici anni. Un altro bimbo di 9 anni, fratello degli altri 5, è riuscito a scampare alle fiamme gettandosi da una finestra.

A provocare la tragica morte dei piccoli è stato soffocamento o inalazione di fumo, che si è scatenato con l’incendio che ha divorato l’abitazione. Le fiamme hanno intrappolato i cinque bambini, che non hanno avuto scampo.

L’incendio ha danneggiato 40 case

Stando a quanto raccontato alle autorità locali dall’unico bimbo sopravvissuto, due dei suoi fratelli stavano giocando con un accendino. I due piccoli erano intenti a dare alle fiamme alcuni vestiti per gioco, ma evidentemente la situazione è sfuggita al loro controllo.

Quando è scoppiato l’incendio il padre dei bambini si trovava a lavoro, mentre la madre si era recata a fare la spesa e aveva chiuso la porta di casa dall’esterno: l’abitazione è diventata così una trappola mortale per i suoi figli. I piccoli si chiamavano John Mike, Michael, Marcel, Mikaela e Miel Michael. L’incendio ha danneggiato altre 40 case, lasciando circa 500 persone senza un tetto.