Home Tempi Postmoderni

La storia di Katya, maestra d’asilo con un “part-time” notturno molto particolare

CONDIVIDI

Di giorno, maestra d’asilo. Di notte, un’altra attività part-time molto particolare.

E’ la storia – riportata dal tabloid britannico ‘Mirror’ – di Katya Gorlova, 22enne di Kaliningrad, città da 450.000 anime allocata tra Polonia e Lituania ma politicamente appartenente alla Russia.

Katya, maestra d’asilo di giorno, nelle nottate si dedicherebbe alla prostituzione e sarebbe stata incastrata da un filmato registrato da una telecamera nascosta mentre incasserebbe una cifra di circa 30 euro per una prestazione erotica. La ragazza si sarebbe poi così giustificata: “Sono single, posso fare quello che voglio” e, d’altra parte, questa attività notturna non influenzerebbe in alcuna maniera l’impiego a scuola (sarebbe stata solo una maniera per arrotondare).

Diverse le reazioni degli utenti dinnanzi al filmato diffuso (da un uomo che adesso rischia di essere citato in giudizio per questo motivo), tra chi la difende (“I suoi alunni non sono di certo fra la sua utenza”) e chi la condanna (“Sfortunatamente le persone cercano di sopravvivere in qualsiasi modo”).