Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Torna a casa dopo un convegno ma ha un incidente stradale: morto giovane ragazzo

CONDIVIDI

Le strade italiane continuano a sporcarsi del sangue degli automobilisti. Questo weekend è stato terribile per la provincia di Brescia (Lombardia): quattro morti in tre diversi incidenti stradali. L’ultimo a perdere la vita è stato un ragazzo milanese di 26 anni che stava rincasando dopo aver partecipato ad un convegno musicale.

Valle Brembana, Federico Soffientini è il 26enne che ha perso la vita

Federico Soffientini, 26 anni, è il ragazzo originario di Milano che ha perso la vita intorno all’una di notte di domenica. Il ragazzo, laureato al Conservatorio ed impiegato presso la Promomedia, stava rincasando dopo aver partecipato ad un convegno a tema musicale quando- percorrendo la ex Strada Statale 470, in Valle Brembana- ha avuto un sinistro con un camion (regolarmente abilitato ad effettuare servizio dopo le ore 22:00 del sabato sera).

Lo scontro, frontale, non ha lasciato scampo a Federico Soffientini che è deceduto prima dell’arrivo dei soccorsi. Ferito lievemente l’autista del camion, un uomo di 43 anni, che è stato trasportato al Policlinico di Ponte San Pietro per ricevere le cure del caso.

Federico Soffientini guidava una Hyundai e, come già detto, stava tornando da un convegno  che si era tenuto sabato a Valtorta. Il convegno riguardava l’oboe, lo strumento che era stato oggetto di studi e di specializzazione del giovane. Federico lascia, oltre la famiglia d’origine e gli amici, una fidanzata che ieri lo ha ricordato su Facebook pubblicando un messaggio d’amore: «Voglio dirti che sei stata l’unica cosa per la quale ho lottato, e se tornassi indietro lotterei ancora. Ti amo».

Valle Brembana, la dinamica dell’incidente non è ancora chiara

Lo scontro frontale in cui ha perso la vita Federico Soffientini è scaturito da una dinamica dei fatti che ancora non è del tutto chiara. Una possibilità potrebbe essere quella secondo cui Federico abbia perso- per ragioni da vagliare– il controllo della sua vettura, finendo nella corsia opposta e con la sfortuna di trovarsi davanti uno dei pochi camion ancora in circolazione. Toccherà ai Carabinieri della Compagnia di Zogno, che hanno realizzato i rilievi sul posto, indagare su quanto accaduto.

Maria Mento