Home Spettacolo Gossip

Cicciolina attacca Di Maio: “Mi ha messo alla gogna, potrei chiedere i danni”

CONDIVIDI

Cicciolina attacca Di Maio: “Mi ha messo alla gogna, medito vie legali”

Cicciolina
Cicciolina

Da quando il Movimento 5 Stelle ha annunciato la propria lotta ai vitalizi, l’ex deputato che più di tutti ha protestato per il taglio è Ilona Staller, in arte Cicciolina. Eletta come deputato nel 1987, l’ex porno diva è stata in carica per 5 anni e dal ’92 prende un vitalizio di 2000 euro netti al mese. Quando il vice premier ha parlato pubblicamente di ridurre i costi, Cicciolina è stata indicata come uno degli esempi dell’ingiustizia dell’esistenza di un vitalizio e già in quella occasione l’ex diva del porno aveva attaccato duramente Di Maio chiedendogli di ritrattare le sue affermazioni.

Cicciolina pensa di chiedere i danni a Di Maio

In una recente intervista concessa al settimanale ‘Oggi‘ Ilona Staller è tornata sull’argomento vitalizi e sulla querelle con il leader del M5S spiegando come da quel momento sia stata vittima della furia degli utenti social: “Luigi Di Maio mi ha fatto diventare il simbolo dello spreco, mi ha messo alla gogna e ora sui social mi massacrano”. Stanca di subire continui attacchi da parte di sconosciuti, l’ex deputata ha deciso di adire alle vie legali e promette: “Quelli che mi hanno insultato li denuncerò uno per uno”. Una denuncia che potrebbe riguardare lo stesso vice premier in quanto causa degli attacchi ricevuti: “Sto valutando di chiedere al vicepremier i danni”.

Nell’intervista Cicciolina ribadisce di pensare ad un ritorno in Ungheria, ma anche che nel frattempo spera di essere presa in considerazione per un posto come concorrente del ‘Grande Fratello Vip‘, un palcoscenico che potrebbe rilanciare le sue quotazioni e permetterle di tornare a recitare un ruolo da protagonista nelle reti televisive italiane: “Partecipano come vip cugini di secondo grado di sconosciuti e non si trova un posto per la prima pornodiva mondiale”.