Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Frizioni nel Governo, il pentastellato attacca Salvini e Orban

CONDIVIDI

orban
Roberto Fico: “Orban? Distantissimo da me”

Roberto Fico non apprezza nè Matteo Salvini nè la Lega, e questo è ormai un dato di fatto. Il presidente della Camera non perde occasione di ribadire tutta la sua lontananza dall’approccio utilizzato dal ministero dell’Interno sul fronte migranti, e stando a quanto trapela dagli ambienti interni sembra che la posizione di Fico non sia isolata nel Movimento 5 Stelle.

Roberto Fico è tornato a prendere nettamente le distanze da Salvini, specialmente dopo l’incontro avvenuto a Milano tra il leader della Lega e il premier ungherese, Viktor Orban. Un appuntamento che è stato anche duramente contestato da circa 15.000 persone che si sono radunate in piazza San Babila.

“La vera emergenza del Paese è la mafia”

“Orban è quanto di più lontano ci sia dalla mia mente e dalla mia testa come politica, come principi e come valori“: non usa giri di parole, il presidente della Camera, per rimarcare la sua contrarietà alla politica del leader magiaro e del vicepremier del governo Conte.

Durante l’incontro che si è tenuto ad Afragola, in provincia di Napoli, Fico ha voluto rimarcare che uno dei più grandi problemi del Paese non è certo l’immigrazione, ma la mafia. “Non si tratta di un fenomeno ineluttabile e dobbiamo darci un termine affinché scompaiano – ha ribadito Fico – Se non ci liberiamo dalle mafie non saremo mai un Paese libero, è questa la vera emergenza del Paese”.