Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

A 4 mesi dalla morte di Alfie Evans i genitori ritrovano il sorriso: è nato il secondo figlio della coppia, Thomas 

CONDIVIDI

A quattro mesi dalla morte di Alfie nasce Thomas

A 4 mesi dalla morte di Alfie Evans i genitori ritrovano il sorriso: è nato il secondo figlio della coppia, Thomas
Kate James e Tom Evans

A quattro mesi dal giorno in cui l’ospedale Alder Hey di Liverpool ha staccato le spine ad Alfie Evans, il bambino affetto da una malattia neurodegerativa, decretandone la morte nonostante la contrarietà dei genitori e nonostante l’Italia avesse messo a disposizione i propri ospedali per la cura del piccolo, i genitori di Alfie – Kate James e Tom Evans – possono ritrovare il sorriso. 

È nato Thomas, il secondo figlio della coppia. Il bimbo è nato l’8 agosto ma i genitori hanno deciso di diffondere la notizia solamente ora. 

Il bimbo gode di buona salute 

La morte di Alfie ha distrutto Kate e Tom, ma i due hanno giurato che avrebbero continuato a ‘vivere’ per rispettare la memoria del figlio. Ora i due sono contenti della nascita del nuovo bambino, stanno facendo un ottimo lavoro con lui. Ovviamente il tutto è tinto di tristezza, perché Kate e Tom sanno che Alfie sarebbe stato un fratello fantastico se fosse riuscito a sopravvivere” ha comunicato una fonte ai media inglesi.  

I genitori di Alfie hanno sempre vivo il ricordo del loro figlio, strappato dalle loro braccia contro la loro volontà. “Quattro mesi fa hai guadagnato le tue ali. Il dolore e l’angoscia aumentano ogni giorno, ti amo e mi manchi” è l’ultimo messaggio social del papà di Alfie, Tom. Ora però i due hanno ritrovato il sorriso con il piccolo Thomas. 

Ton e Katie erano preoccupati della possibilità che il piccolo Thomas potesse avere gli stessi problemi di salute di Alfie ma finora le notizie sono positive. “Il bambino ha fatto tutti i controlli necessari e finora i medici sono cautamente ottimisti riguardo alle sue condizioni. Kate e Tom sono felici di questa notizia”. 

Scoperto un farmaco che forse avrebbe potuto aiutare Alfie

A quattro mesi dalla morte di Alfie, si scopre anche un nuovo farmaco, che rimpiazza l’enzima di cui questi pazienti sono carenti. Se il piccolo non fosse stato ucciso, se seguendo la volontà dei genitori fosse mantenuto in vita un altro po’, forse le cose sarebbero potute andare diversamente.