Home Notizie dal territorio

Extracomunitario in stato d’alterazione minaccia un uomo, sindaco interviene e lo manda ko: “Non avevo altra scelta”

0
CONDIVIDI

Un extracomunitario in evidente stato di alterazione minaccia un comune cittadino con una bottliglia di vetro e un altro uomo interviene per salvarlo, in barba al rischio, e riesce ad immobilizzarlo prima dell’intervento delle forze dell’ordine.

A fare questo gesto eroico non si tratta di un altro uomo qualunque, ma addirittura del sindaco del Paese.

E’ accaduto a Soverato, paese di circa 11.000 anime in provincia di Catanzaro, dove Ernesto Alecci – eletto in una lista civica e candidato alla Camera col Pd alle scorse politiche – ha salvato un proprio concittadino, secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta del sud’: l’uomo si trovava in auto quando ha visto un extracomunitario dapprima colpire al volto e poi minacciare un uomo. Alecci è quindi uscito dall’auto e, dopo aver schivato un attacco (che lo ha comunque ferito ad un braccio), lo ha mandato ko con un pugno, prima di immobilizzaro.

Questo il racconto del primo cittadino (che in passato ha praticato la boxe): “Ho visto la scena mentre ero a bordo di un mezzo in compagnia di un operaio comunale e sono intervenuto per la paura che potesse utilizzare la bottiglia di vetro contro i presenti. Gli ho chiesto di stare calmo, ma si è scagliato contro di me. Non avevo altra scelta che colpirlo per stordirlo, l’ ho spinto a terra per poi trattenerlo in questa posizione fino all’ arrivo dei carabinieri. Nel tentativo di divincolarsi mi ha ferito con il vetro che aveva ancora in mano mentre minacciava me e la mia famiglia”.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: