Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Altro che Hitchcok: a Roma, gabbiani come in Uccelli – giganti ed aggressivi

CONDIVIDI
Gabbiani
(Websource)

Come nella celebre pellicola del maestro del brivido, la città eterna è invasa da uccelli minacciosi ed aggressivi, attirati dalla spazzatura presente nelle strade.

Un dipinto impietoso. Questa è il risultato della descrizione che il ‘New York Times‘ ha fatto di Roma in un articolo che descrive il problema sempre più ingombrante dei gabbiani nella Capitale italiana. Roma è sporca a causa della spazzatura non raccolta e questo attira un numero sempre più grande di gabbiani, i quali trovano beneficio dal nutrirsi dei resti di cibo abbandonati in strada.

Il problema d’altronde per i romani non è nuovo, già prima dell’elezione dell’ultimo sindaco (Virginia Raggi) erano sorte numerose lamentele da parte dei cittadini che chiedevano a gran voce la rimozione dei rifiuti (per questioni igieniche ed estetiche) e un intervento dell’amministrazione comunale per ridurre il numero di gabbiani. Il quotidiano statunitense ricorda anche la polemica sorta quando l’amministrazione Raggi pubblico una foto di un gabbiano trionfante sul Foro Romano.

Roma invasa dai gabbiani: “Con una beccata possono staccarti la mano”

In questi anni il problema il problema non è stato risolto, anzi i gabbiani sono aumentati e con il tempo sono diventati anche più aggressivi nei confronti dei cittadini. Il quotidiano newyorchese indica come una delle principali cause la chiusura della discarica di Malagrotta (la più grande d’Europa) nel 2013, periodo che è coinciso con la mancanza di un servizio di raccolta rifiuti efficiente e che ha quindi acuito il problema dei gabbiani.

Alcune delle persone intervistate hanno riferito di provare disgusto per gli animali poiché puzzano e soprattutto di provare timore: “Possono staccarti una mano con una beccata”. A chiusura dell’articolo viene sottolineato che gli animali non possano essere incolpati per la situazione, sottintendendo che i romani debbano prendersela con l’amministrazione.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews