Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Donald Trump e la teoria shock sull’11 settembre: “Le Torri Gemelle minate con bombe”

CONDIVIDI

Attentato alle Torri Gemelle

17 anni l’attacco terroristico che ha cambiato per sempre la nostra epoca. Oggi il Presidente americano Donald Trump ha fatto delle dichiarazioni pesanti su quel giorno

Secondo il Presidente americano Donald Trump le Torri Gemelle non sarebbero crollate con il semplice impatto dei due aerei di linea. Il motivo di questa convinzione? Il World Trade Center sarebbe stato minato alle fondamenta con bombe pronte ad esplodere simultaneamente.

World Trade Center, la teoria di Trump sull’attentato dell’11 settembre 2001

Tra due giorni ricorrerà il 17esimo anniversario dell’attentato ordito da Osama Bin Laden e che ha colpito le Torri Gemelle di New York. Le pesantissime immagini degli aerei che si sono schiantati contro i due grattacieli hanno fatto il giro del mondo e sono entrate, di diritto, a far parte dei libri di storia.

Eppure, come sempre accade in situazioni come queste, ci sono i complottisti che non hanno mai smesso di credere che l’attentato sia stato organizzato dagli alti vertici americani, per legittimare una guerra in Medio Oriente. In questo senso, una nuova teoria aveva preso piede allora e pare che a fomentarla sia stato lo stesso Donald Trump.

Già nei momenti successivi all’attentato, il Trump di allora– magnate e non ancora Presidente- aveva espresso la sua opinione in merito: “Come potrebbe mai un aereo, anche un 767 o 747 o qualunque cosa possa essere stata, passare attraverso quell’acciaio? Mi è capitato di pensare che non avevano solo un aereo, ma avevano bombe: bombe esplose simultaneamente. Perché non riesco ad immaginare nulla che possa attraversare quel muro”. Secondo Trump, le Twin Towers erano state costruite in maniera così robusta da non poter essere messe in ginocchio dalla penetrazione di due aerei.

Un’inchiesta successiva alle dichiarazioni di Trump ha stabilito che il disastro sia scaturito dal carburante dei due aerei che, dopo l’impatto, aveva causato gli incendi ed il successivo crollo delle Torri. Nonostante ciò, non tutti sono disposti ad abbandonare la teoria delle bombe e questo perché le Torri Gemelle erano state costruite per resistere all’attacco di un jet ed anche agli incendi. John Skilling, ingegnere strutturale che ha lavorato alla costruzione dei grattacieli, ha ammesso ciò in un’intervista rilasciata nel 1993 al Seattle Times.

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews