Home Tempi Postmoderni Mistero

La Bibbia aveva predetto l’11 settembre? I versetti che stanno facendo il giro del web

0
CONDIVIDI

settembre
11 settembre predetto dalla Bibbia?

Domani cadrà il diciassettesimo anniversario dell’attentato dell’11 settembre, che ha ucciso 2.997 persone e ferito oltre 6.000.

Nessuno, in tutti questi anni, ha potuto dimenticare le terrificanti immagini degli aerei passeggeri che si sono schiantati sulle Torri Gemelle e sul Pentagono dopo essere stati dirottati da terroristi islamici. Un altro aereo di linea, sempre dirottato, si schiantò in un campo in Pennsylvania.

“E’ caduto, è caduto…”, riferimento alle Torri?

Nelle ultime ore, sul web, ha cominciato a diffondersi una notizia che ha suscitato un certo stupore. La mostruosità di 17 anni fa, infatti, potrebbe essere stata predetta in un versetto biblico. L’estratto si trova nel 18° capitolo della Rivelazione.

Per decenni, gli studiosi della Bibbia hanno creduto che questo capitolo predisse il disastro del sistema economico mondiale, gestito da principi finanziari fondati dall’antica Babilonia.

Il capitolo recita: “Babilonia il grande è caduto, è caduto, ed è diventato una dimora di demoni, una prigione per ogni spirito malvagio, e una gabbia per ogni uccello impuro e odiato!”

Alcuni ritengono che il fatto che la caduta sia menzionata due volte è un riferimento alle due Torri che componevano il World Trade Center.

In un altro versetto si legge: “Ahimè, ahimè quella grande città, perché in un’ora il tuo giudizio è giunto”.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: