Home Notizie dal territorio

Tragedia in montagna: 48enne muore davanti alla figlia durante una escursione

CONDIVIDI

Escursione in montagna fatale per Stefano Tintori, 48enne di Osio Sopra (piccolo paese nella provincia di Bergamo), morto in seguito a un malore mentre stava attraversando il canyon denominato Stretta di Luina (situato nel Parco delle Fucine, a Casto, in provincia di Brescia).

L’uomo stava passando una domenica in compagnia della propria famiglia (composta da Tintori, dalla moglie e da due figlie piccole) e di una coppia di amici, quando decide di inotlrarsi lungo la strada ferrata assieme ad una delle due figlie e la coppia di amici: intorno alle 17, Tintori ha iniziato a sentirsi male ed ha chiesto alla figlia di 9 anni di avvertire gli amici che, a loro volta, hanno avvertito la moglie – fermatasi presso il ristoro iniziale con l’altra figlia, di 13 anni – che ha immediatamente chiamato soccorsi.

Nonostante il pronto intervento del 112, per Tintori non c’è stato nulla da fare: gli operatori sanitari hanno trovato l’uomo già privo di sensi e non hanno potuto fare altro che constatare il decesso, avvenuto a causa di un infarto.

Il corpo esanime dell’uomo è stato quindi recuperato dall’elisoccorso e portato a valle, prima di essere trasportato nella bergamasca, dove avverranno le esequie.

Di seguito le immagini della suggestiva Stretta di Luina, dove è avvenuto il dramma: