Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Putin pensa alla guerra con l’Europa? Quell’esercitazione che sta spaventando tutti

0
CONDIVIDI

putin
Russia pronta al conflitto armato con l’Europa?

Vladimir Putin starebbe preparando i suoi militari per “una guerra su vasta scala” per dimostrare che la Russia è in grado di sconfiggere le nazioni occidentali in un conflitto globale. A rivelare questo inquietante scenario è un esperto delle forze armate russe.

Il presidente russo ha mobilitato il suo esercito nell’estremo oriente del paese per prendere parte a esercitazioni militari senza precedenti, in una modalità talmente massiccia come non si vedeva dai tempi dell’Unione Sovietica.

Sempre stando a quanto rivelato dal ministro della difesa russo, Sergei Shoigu, l’esercito militare internazionale, denominato Vostok-2018, coinvolgerà 300.000 soldati, 36.000 veicoli militari, 1.000 aerei e 80 navi da guerra.

La NATO ha definito l’azione di Putin come “provocatoria”. Il “raduno militare” è durato cinque giorni, dall’11 al 15 settembre.

L’esperto: “Putin si ritiene già in guerra”

Vostok-2018 è motivo di preoccupazione tra i membri della NATO e le nazioni occidentali in generale.

Secondo Keir Giles, un esperto militare russo, l’obiettivo generale del Cremlino è “preparare la Russia in caso di conflitto armato con l’Occidente”.

Secondo Giles, la Russia si ritiene “già in conflitto con l’Occidente in tutti i campi tranne il combattimento aperto”, con l’avvelenamento della ex spia Sergei Skripal come goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Dopo l’annessione della Crimea da parte della Russia nel 2014, il rapporto con l’Europa è diventato sempre più difficile: per questo, Putin “vuole essere il più preparato possibile a prevalere anche in guerra aperta”, ha aggiunto Giles.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: