Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Drogata, rapita e violentata dai suoi aguzzini, ragazza di 19 anni non può più parlare

CONDIVIDI

Violenza sessuale in IndiaL’ennesimo, vergognoso, atto di violenza sessuale nei confronti di una donna si è consumato in India. La ragazza ha subito danni fisici importanti

Si stava recando a Mahendragarh per frequentare un corso di preparazione ai test universitari  quando degli uomini l’hanno abbordata alla fermata dell’autobus. È iniziato così il calvario di una ragazza di 19 anni che è stata drogata, rapita e violentata brutalmente da un gruppo di uomini.

Violenza sessuale in India, uno dei violentatori è un militare

Nord dell’India. L’hanno vista ad una fermata dell’autobus e le si sono avvicinati offrendole dell’acqua. La ragazza, molto ingenuamente, ha accettato e si è ritrovata in una casa sconosciuta, distante 25 miglia da quella fermata dell’autobus. Era stata drogata con l’acqua che aveva accettato di bere. Qui tre uomini hanno abusato di lei dandosi il cambio, prima di lasciarla andare: la 19enne è stata scaricata alla stessa fermata dell’autobus ed uno dei suoi aguzzini ha chiamato la famiglia, comunicando dove avrebbero potuto trovarla.

Violenza sessuale in India

Una ragazza di 19 anni ha vissuto questo infermo e – oltre ai danni psicologici lasciati dalla violenza- la giovane ha subito ingiurie fisiche ai genitali, alla schiena, alle spalle ed alla gola. Ricoverata in ospedale per ricevere le cure più opportune, si è scoperto che la giovane non riesce più a parlare.

“Ha un forte dolore alla gola e non riesce a parlare o inghiottire nulla. Probabilmente l’hanno tenuta ferma per la gola, cosa che ha portato a questo dolore.”, ha dichiarato la madre della vittima di fronte ai giornalisti. A parlare della vicenda è stato Times of India.

La Polizia locale conosce gli uomini che sono sospettati di aver compiuto la violenza. Si tratta di Pankaj, membro dell’esercito, Nishu e Manish. Gli aguzzini della giovane stanno sfuggendo all’arresto a hanno anche spento i telefoni per non essere rintracciati. La Polizia ha diffuso le foto segnaletiche dei tre (foto che vi riproponiamo anche noi), nella speranza che qualcuno- nel vederli- possa aiutare gli inquirenti a catturarli.

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews