Home Notizie dal territorio

Penetrano abusivamente nell’area di una ditta: muore un 13enne, schiacciato da un muletto

CONDIVIDI

Tragedia a Venezia: un ragazzino di soli 13 anni è morto, schiacciato da un muletto, per cause ancora da chiarire.

Il ragazzino si trovava – in compagnia di un altro adolescente poco più grande, rimasto illeso – all’interno dell’area di commercio edile Boscolo Bielo: secondo prime ricostruzioni (bisogna però sottolineare come le indagini siano ancora in corso) i giovanissimi sarebbero penetrati abusivamente nell’area della ditta e si sarebbero così messi alla guida del muletto, senza rendersi conto dell’enorme rischio che stavano correndo.

Una manovra errata, quindi, sarebbe stata fatale: il veicolo s’è così rovesciato su un fianco, non lasciando scampo al 13enne, morto sul colpo.

L’incidente è avvenuto nel piazzale della ditta affacciato sul canale della Scomenzera, non lontano da piazzale Roma, e nonostante il pronto intervento dei soccorsi (e del personale medico del 118) per il ragazzino schiacciato dal muletto non c’è stato nulla da fare.

La polizia municipale sta adesso lavorando per accertare come mai i due giovani si trovassero all’interno di una zona dove non si sarebbero dovuti trovare.

(Foto d’archivio)