Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Arrestato uno dei nigeriani vittime del raid di Luca Traini: ecco perché 

CONDIVIDI

Arrestato uno dei nigeriani vittime di Traini 

Arrestato uno dei nigeriani vittime del raid di Luca Traini: ecco perché
Gideon Azeke

Gideon Azeke, una delle vittime del raid armato di Luca Traini, l’uomo che dopo l’omicidio di Pamela Mastropietro si “vendicò” sparando a caso a degli stranieri a Macerata, è stato arrestato.

L’uomo, un nigeriano di 27 anni, è stato arrestato a Macerata ieri mattina da agenti in borghese della Squadra mobile in zona Convitto, dove spacciava. L’accusa è resistenza a pubblico ufficiale, ma è sospettato di spaccio. Infatti ha reagito violentemente all’arresto della polizia, ed ha cercato di scappare. Poi ha ingoiato un involucro che probabilmente era un ovulo di droga.

Nel corso delle operazioni di arresto, durante le quali è stato fermato anche un 40enne del Gambia (B. K., con addosso eroina), due agenti di polizia sono rimasti feriti con prognosi 15 giorni a causa della resistenza di Gideon Azeke. 

L’uomo è accusato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, e non di spaccio: si attendono i risultati delle analisi per valutare quest’ultima possibilità. Tuttavia il nigeriano era già stato segnalato per spaccio. 

Gideon Azeke era arrivato in Italia due anni fa e il suo passato non era per niente trasparente. Era stato segnalato più volte alla questura di Macerata, aveva dei precedenti per spaccio. L’uomo vendeva droga in zona Convitto. 

Era rimasto ferito nel raid del 3 febbraio 

Il 3 febbraio Gideon Azeke era stato vittima del raid di Traini che lo colpì ad una gamba. Quindi era stato ricoverato in ospedale. 

L’uomo era anche fuggito dall’ospedale dove era ricoverato, aumentando i sospetti nei suoi confronti: il suo comportamento era risultato infatti estremamente sospetto e questo si spiega col fatto che il nigeriano aveva diversi precedenti in materia di spaccio. 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews