Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Baby gang a Schio, residenti nel terrore: violente aggressioni con bottiglie e molestie su ragazze 

CONDIVIDI

Aggressioni e molestie, baby gang a Schio

Baby gang a Schio, residenti nel terrore: violente aggressioni con bottiglie e molestie su ragazze Aggressioni, punti di sutura alle vittime, molestie sessuali e palpeggiamenti. Una baby gang formata da ragazzini stranieri, quasi tutti nordafricani di seconda generazione, sta terrorizzando Schio, provincia di Vicenza. 

La situazione è grave tanto che il sindaco ha chiesto aiuto per rinforzi di polizia. 

La prima aggressione è avvenuta sabato 15 settembre ai danni del gestore del Kristal2, a Schio. Mohamed El Farah, di 25 anni, e il 18enne Omar Bribry, già noti alle forze dell’ordine, hanno aggredito con una bottiglia, per futili motivi, il gestore del locale provocandogli un taglio che gli è costato 30 punti di sutura. 

Rissa e sangue, violenza in città 

Dopo la rissa, non paghi, sono usciti dal locale ed hanno aggredito una coppia di giovani fidanzati, rubando a lei – 28 anni – il cellulare e provocandole tagli in faccia per una decina di punti di sutura. L’aggressione, più che per la rapina, sarebbe stata motivata dalla volontà di infastidire la giovane di fronte al suo ragazzo. 

Mohamed El Farah e Omar Brybry  sono due dei partecipanti alla gang, fra i più violenti. I due sono magrebini di seconda generazione, fino a qualche anno fa giocavano all’oratorio come i loro coetanei. Bribry, emigrato in Belgio, è stato estradato per i suoi comportamenti violenti ed è tornato a Schio. 

Hanno pensato bene di aggredire il barista (30 punti di sutura in testa) e la coppia, e di devastare l’esterno del locale Kristal2 rovinando tavolini, sedie e fioriere. Dopo la duplice aggressione sono arrivati i carabinieri, anch’essi aggrediti dai due stranieri. 

I due sono stati arrestati per rapina e denunciati per aggressione in concorso e lesioni personali gravi ai danni del gestore del locale. 

Aggressioni e molestie durante la festa 

Domenica, durante il September Fest, la polizia locale ed i carabinieri hanno portato in comando 4 minori stranieri (anche una ragazza). Stavano infastidendo i passanti e molestando sessualmente, palpandole sul fondoschiena, delle ragazze. Uno di loro ha anche dato in escandescenze di fronte agli agenti ed è stato denunciato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e ha avuto una multa per ubriachezza. 

Nella notte inoltre ignoti hanno devastato le fioriere decorative dei commercianti della centrale via Capitano Sella. 

Il sindaco: “Ci servono più poliziotti” 

Esprimo vicinanza alle vittime però qui serve maggiore presidio del territorio. La polizia locale è sotto organico con un agente ogni 2.300 abitanti contro i mille della media nazionale. Assumermene di nuovi non posso perché c’è il blocco” dice Valter Orsi, sindaco di Schio. “Sono deciso ad avviare l’iter per avere in città un commissariato. Se lo Stato non agisce, lo farò io. E chiederò sostegno ai cittadini”. 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews