Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

MiBAC, due impiegati morti in Archivio per fuga di gas: il Ministro invia gli ispettori

CONDIVIDI

Tragedia all'Archivio di Stato di ArezzoLa tragedia è avvenuta all’Archivio di Stato di Arezzo. Le vittime sono Pietro Bruni e Filippo Bagni. Il Ministro Bonisoli ha deciso di inviare gli ispettori

Pietro Bruni (59 anni) e Filippo Bagni (55 anni) hanno perso la vita stamattina. Le due vittime non si sono accorte per tempo di una fuga di gas. I colleghi, una volta scoperti i due impiegati- privi di sensi ma ancora vivi– avevano lanciato l’allarme: anche il trasporto al Pronto Soccorso si è rivelato inutile. Ferito un terzo dipendente dell’Archivio che fortunatamente non è in pericolo di vita.

Fuga di gas all’Archivio di Stato di Arezzo, il Ministro Alberto Bonisoli vuole vederci chiaro

Secondo quanto si è appreso dalle notizie che sono state diffuso, l’intossicazione e la morte dei due impiegati sarebbe dovuta all’inalazione di diverse sostanze tossiche inodori, tra cui l’argon e l’anidride carbonica che ovviamente ha saturato gli ambienti.

La fuga di gas sarebbe partita dal sistema antincendio: l’allarme si è attivato, Pietro Bruni e Filippo Bagni sono andati a controllare cosa stesse accadendo e sono presto svenuti– sulle scale- per aver respirato il mortale gas. Il sistema antincendio brucia l’ossigeno appositamente per spegnere le eventuali fiamme e negli archivi, vista la presenza massiccia di carta, non si può utilizzare l’acqua.

L’allarme è stato dato immediatamente dai colleghi. Si è tentato di rianimare uno dei due sul posto, seguendo le indicazioni dei sanitari del 118, mentre l’altro collega è stato trasportato al Pronto Soccorso. Sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco che hanno evacuato l’edificio e transennato la zona per impedire l’accesso ai civili, consigliando ai residenti di tenere le finestre aperte.

«Le due persone si sono trovate in un ambiente saturo di argon rimanendo intossicati: il gas non provoca scoppi ma brucia l’ossigeno», ha spiegato Roberto Tommasini, dirigente dei Vigili del Fuoco di Arezzo. Adesso si dovrà capire bene cosa sia realmente successo per attribuire, in modo corretto, tutte le responsabilità del caso.

A tal proposito, domani è stata disposta l’esecuzione dell’autopsia sui corpi delle due vittime. L’edificio che ospita l’Archivio di Stato di Arezzo è stato posto sotto sequestro. Anche Alberto Bonisoli, il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, ha fatto sentire la sua voce annunciando l’imminente arrivo, ad Arezzo, degli ispettori ministeriali da lui inviati.

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews