Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

L’Aquarius 2 disubbidisce alla Libia, carica 11 immigrati e si prepara a sbarcare in Europa 

CONDIVIDI

L’Aquarius 2 carica immigrati e viene in Europa 

La Aquarius 2 è salpata da Marsiglia ed è tornata in acqua, anche questa volta per caricare immigrati e raggiungere ancora i porti europei. La nave ha caricato 11 stranieri dalla Libia e si è rifiutata di obbedire agli ordini delle autorità libiche di riportare indietro quelle persone. 

L’Aquarius 2 disubbidisce alla Libia, carica 11 immigrati e si prepara a sbarcare in Europa

Nonappena hanno identificato i movimenti della Aquarius 2, il centro di coordinamento libico – attorno alle 11 – ha mandato una mail alla nave. Le ha chiesto di “raggiungere le coordinate fornite per consegnare i migranti a una motovedetta libica”.

Ma Aquarius 2 ha rifiutato, rispondendo con una mail mandata sia a Malta che all’Italia e informando la Libia che non avrebbero accettato di riconsegnargli gli immigrati. Il motivo? “La Libia non è un porto sicuro” e il trasferimmo “metterebbe a rischio la sicurezza” dei soggetti a bordo. I libici hanno quindi detto all’equipaggio di rivolgersi ad altri centri di coordinamento dei soccorsi. Ma Salvini nega il porto e la Ong per ora vada nel mediterraneo. 

Salvini: “Qui non entrano, #portichiusi”

Duro il ministro degli interni italiano, Matteo Salvini, che ha ribadito che non intende accogliere l’ennesima nave. “La Aquarius 2, nuovo nome e nuova bandiera (prima Gibilterra e ora Panama), ha recuperato una decina di persone in acque sar libiche, a poche miglia dalla terraferma, ma si è rifiutata di collaborare con la guardia costiera di Tripoli. Ora vaga nel Mediterraneo. L’ho detto e lo ribadisco: vada dove vuole, ma non in Italia. #Portichiusi”. 

Anche il senatore Francesco Giro di Forza Italia concorda: “Ha ragione Salvini! Basta con queste navi Ong di imbroglioni patentati. Aquarius 1,2,3 … basta ! Scaricano gli immigrati clandestini sulle coste siciliane e scappano. E chi li paga per far questo?”. 

Ricordiamo che l’Aquarius 2 appartiene alla ONG Sos Mediterranée. Secondo il quotidiano La Verità, dietro l’ONG in questione ci sarebbero i finanziamenti di soggetti vicini a Macron. “Tra gli sponsor economici di Sos Mediterranée ci sono sicuramente alcuni deputati ex socialisti francesi e del Parti radical de gauche da sempre vicini a Emmanuel Macron. Médicins sans frontières, invece, è stata fondata dal socialista Bernard Kouchner, più volte ministro in passato e tra i sostenitori della candidatura dell’ attuale presidente”. 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews