Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Violenta aggressione dopo la manifestazione. Due persone ricoverate in ospedale

0
CONDIVIDI

bari aggressione
Bari, aggressione fascista: colpita un’eurodeputata

E’ una violenta aggressione quella avvenuta ieri sera a Bari, precisamente nel quartiere Libertà. Diversi militanti di Casapound hanno infatti colpito con cinghie e tirapugni in acciaio alcune persone che stavano tornando a casa dopo aver partecipato alla manifestazione antirazzista “Mai con Salvini”.

A raccontare l’accaduto è Eleonora Forenza, militante di Rifondazione Comunista ed europarlamentare eletta nella lista “L’Altra Europa con Tsipras”.

“Stavamo tornando dalla manifestazione quando abbiamo incontrato una donna eritrea con un passeggino spaventata perché in via Eritrea, dove c’è la sede di CasaPound, era bloccata da un gruppo di persone – spiega la deputata – spaventata perché in questo quartiere non è facile avere la pelle scura”.

Ferito anche Claudio Riccio (LeU)

“A quel punto – prosegue la Forenza – ci siamo allontanati e ci hanno rincorso e ci hanno aggredito con cinghie e cazzottiere: una squadraccia fascista che ci ha inseguito e picchiato, tra passeggini e bambini. Eravamo inermi abbiamo cercato di scansare i colpi”.

A riportare le ferite più gravi sono state due persone, tra cui l’assistente dell’eurodeputata, Antonio Perillo, che è stato colpito violentemente alla testa ed è stato successivamente medicato al pronto soccorso della clinica Mater Dei. Nella brutale aggressione è rimasto coinvolto anche Claudio Riccio, candidato alle politiche di marzo alla Camera dei deputati per Liberi e Uguali e componente di Sinistra Italiana.

I militanti di Casapound sostengono di essere stati provocati e insultati e di aver reagito per questo motivo.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: