Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Il “cuore matto” di Massimo Boldi, intervento di angioplastica per l’attore comico

CONDIVIDI

Venerdì scorso, all’Ospedale “San Raffaele” di Milano, effettuato l’intervento resosi necessario dall’occlusione di tre arterie. Massimo Boldi sta bene

Prima la scoperta del tradimento della sua storica compagna Loredana (che ha prontamente smentito quanto dichiarato dall’attore, affermando che il loro rapporto era già chiuso da tempo), poi la scoperta- durante un controllo di routine in ospedale– di avere tre arterie occluse e della necessità di doversi sottoporre ad un intervento di angioplastica per risolvere il problema.

Per Massimo Boldi, 73 anni, il 2018 è stato, fino ad ora, un anno parecchio difficile. L’attore, che si dovrebbe ristabilire prestissimo, è pronto a fare un grande regalo ai suoi fan con l’uscita dell’ultimo film: il primo realizzato con Christian De Sica dopo una lunga separazione artistica.

Massimo Boldi operato a Milano: “I medici mi hanno salvato la vita”

Massimo Boldi, in arte “Cipollino”, non ha fatto mistero- esternandolo pubblicamente- del dolore provato per la fine della sua relazione con Loredana De Nardis. La donna, inchiodata alle sue responsabilità da alcune foto che la mostravano in teneri atteggiamenti con un uomo più grande, ha precisato che da tempo la relazione con l’attore comico non andava più.

Per quel dolore, mostrato anche attraverso un video, Boldi è stato fortemente criticato: come se un attore comico non fosse autorizzato dal suo stesso pubblico a soffrire.

Il cuore di Massimo Boldi, dopo questa rottura, non ha smesso di soffrire. Questa volta in senso più strettamente fisico. Durante un controllo di routine, i medici hanno scoperto tre arterie occluse e hanno subito preparato tutto per sottoporre l’attore ad un intervento di angioplastica. L’intervento chirurgico è stato effettuato, con successo, venerdì all’Ospedale “San Raffaele” di Milano.

Pare che Massimo Boldi abbia reagito subito bene, una volta risvegliatosi dall’anestesia, e che già 24 ore dopo l’intervento abbia iniziato a raccontare ogni dettaglio ai presenti. L’attore comico è fortemente grato ai medici che gli hanno salvato la vita.

Sicuramente, però, vista l’età che avanza e che inevitabilmente porterà a nuovi acciacchi, Massimo Boldi dovrà ridurre i suoi ritmi di lavoro, già da tempo considerati estenuanti anche dai figli che l’attore ha avuto dalla defunta moglie. E proprio loro hanno consigliato al genitore di rallentare un po’.

“Ora sto bene, l’ho scampata grossa. Durante un controllo che ho fatto la settimana scorsa qui al San Raffaele, ho fatto una coronarografia, mi hanno trovato sostanzialmente tre arterie assolutamente occluse. Dovevo ricorrere a un intervento e dovevo scegliere tra by-pass e angioplastica. Parlando con i professionisti, ho deciso di fare un’angioplastica.”, ha dichiarato Massimo Boldi dopo l’intervento. Proprio oggi l’attore verrà intervistato da Barbara D’Urso a Domenica Live.

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews