Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

La lotta alla droga? Un fallimento. Per 12 ex capi di Stato è il momento di legalizzarla

CONDIVIDI

droga
“La lotta alla droga ha chiaramente fallito”

Un gruppo di 12 ex capi di stato ha chiesto che le droghe vengano legalizzate in tutto il mondo, poiché la guerra alla droga ha “fallito”.

La relazione “Regolamento: il controllo responsabile delle droghe” da parte della Commissione globale per la politica in materia di droga ha rilevato che arrestare gli spacciatori di droga ha avuto uno scarso effetto. Al contrario, i governi dovrebbero introdurre mercati regolamentati per la droga e abbandonare le politiche di proibizione e punizione, diffuse un pò in tutto il mondo.

“Il sistema internazionale di controllo delle droghe sta chiaramente fallendo”, ha affermato Helen Clark, ex primo ministro della Nuova Zelanda. “La salute delle nazioni non ha tratto beneficio dall’attuale approccio al controllo della droga”.

Le politiche antidroga si sono rivelate inutili

“Le attuali politiche sulle droghe non stanno riducendo né la domanda né l’offerta di droghe illegali, anzi, mentre il crescente potere della criminalità organizzata è una triste realtà”, scrive Ruth Driefuss, ex presidente della Svizzera e presidente della commissione. Nel rapporto degli ex capi di Stato si sostiene che i governi sono in grado di indebolire le potenti bande criminali, che risultano invece cresciute nonostante decenni di sforzi per eliminarle.

La commissione ha scelto di lanciare il suo rapporto in Messico, le cui bande criminali sono i maggiori fornitori di eroina, metamfetamina, cocaina e marijuana negli Stati Uniti e dove la violenza legata alle gang ha portato gli omicidi a un livello record. “Il Messico è il paese più importante nella lotta contro la droga”, ha affermato l’ex presidente colombiano Cesar Gaviria.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: