Home Tempi Postmoderni

Messaggio Medjugorje 25 settembre 2018: “Dio vi benedirà e vi darà il centuplo, se confidate in Lui”

CONDIVIDI

Come ogni 25 del mese (ed ogni 2) i fedeli di tutto il mondo attendono il messaggio della Madonna di Medjugorje, che verrà riportato come sempre dalla veggente Mirjana Pavlovic-Lunetti. Anche quest’oggi a Medjugorje, luogo di culto e di pellegrinaggio dal 24 giugno 1981 (quando avvenne la prima apparizione), migliaia di pellegrini attendono il messaggio della madre celeste, che offrirà al mondo intero (le sue parole sono infatti tradotte in tutte le lingue del pianeta) parole di pace e di amore.

Ultimo messaggio della Madonna del 25 settembre 2018 a Medjugorje, dato alla veggente Mirjana

“Cari figli! Anche la natura vi offre i segni del suo amore attraverso i frutti che vi dona. Anche voi, con la mia venuta, avete ricevuto l’abbondanza dei doni e dei frutti. Figlioli, quanto avete risposto alla mia chiamata, Dio sa. Io vi invito: Non è tardi, decidetevi per la santità e per la vita con Dio nella grazia e nella pace! Dio vi benedirà e vi darà il centuplo, se confidate in Lui. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Di seguito, inoltre, gli ultimi due messaggi della madre del Signore, datati rispettivamente 25 agosto e 2 settembre.

Messaggio della Madonna del 25 agosto 2018 a Medjugorje, dato alla veggente Mirjana

“Cari figli! Questo è tempo di grazia. Figlioli, pregate di più, parlate di meno e lasciate che Dio vi guidi sulla via della conversione. Io sono con voi e vi amo con il mio amore materno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Ultimo Messaggio della Madonna del 2 settembre 2018 a Medjugorje, dato alla veggente Mirjana

“Cari figli,
le mie parole sono semplici ma colme di amore materno e preoccupazione. Figli miei, sopra di voi si allargano sempre più le ombre delle tenebre e dell’inganno, io vi chiamo verso la luce e la verità, io vi chiamo verso mio Figlio.
Solo Lui può convertire la disperazione e il dolore in pace e serenità, solo Lui può dare speranza nei dolori più profondi. Mio Figlio è la vita del mondo, più lo conoscete, più vi avvicinate a Lui e più lo amerete perché mio Figlio è amore, e l’amore cambia tutto.
Lui rende meraviglioso anche ciò che senza amore vi sembra insignificante. Perciò nuovamente vi dico che dovete amare molto se desiderate crescere spiritualmente. Lo so, apostoli del mio amore, che non è sempre facile, però, figli miei, anche le strade dolorose sono vie che portano alla crescita spirituale, alla fede e a mio Figlio.
Figli miei, pregate, pensate a mio Figlio, durante tutti i momenti della giornata elevate la vostra anima a Lui e io raccoglierò le vostre preghiere come fiori dal giardino più bello e le regalerò a mio Figlio.
Siate realmente apostoli del mio amore, porgete a tutti l’amore di mio Figlio, siate giardini con i fiori più belli.
Con la preghiera aiutate i vostri pastori perché possano essere padri spirituali colmi d’amore verso tutti gli uomini.
Vi ringrazio”.