Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Sindaco: “Ristrutturiamo case sfitte per darle ai lavoratori immigrati”. Scoppia la polemica a Carpino 

CONDIVIDI

“Ristrutturiamo case sfitte per darle ai lavoratori immigrati”

Scoppia la polemica nel paesino di Carpino, piccolo paese in provincia di Foggia, dove il sindacoesponente del PD locale, Rocco Di Brina – ha annunciato che vuole dare le case sfitte ai migranti. 

Sindaco: “Ristrutturiamo case sfitte per darle ai lavoratori immigrati”. Scoppia la polemica a CarpinoIn sostanza il primo cittadino di Carpino ha dichiarato che gli immobili sfitti del paese, dopo il censimento, saranno sistemati e dati ai braccianti stranieri che lavorano in quei campi, in Puglia.
Noi daremo case a chi lavora i nostri campi, abbiamo fatto un censimento degli immobili sfitti. Verranno destinati all’ospitalità dei migranti” ha annunciato Di Brina.

Il censimento ha già coinvolto trenta immobili (l’operazione costa 5mila euro, con soldi tratti dal fondo immigrazione), ad oggi tutti vuoti ed anche in cattive condizioni. Il sindaco ha intenzione di concludere una convenzione con la Regione per avere tutti i finanziamenti necessari per riqualificare e sistemare le case. Poi verranno consegnate ai braccianti stranieri, il comune si farà carico dei servizi primari. 

A Carpino lavorano, da ottobre a febbraio, dai 350 ai 400 stranieri, che vivono in condizioni di assoluta precarietà abitativa ed igienico sanitaria” e che lavorano alla raccolta e molitura delle olive. 

Scoppia la polemica. Sindaco: “Ora denuncio”

Il comune si occuperà di gestire e pagare i servizi primari per il primo periodo, poi “i lavoratori stranieri contribuiranno a proprie spese”. Non pagheranno però l’affitto.
L’iniziativa del sindaco Dem, però, fa scoppiare la polemica ed uscire qualche malcontento.

Il sindaco ha ribadito che “Non si tratta di regalare case a nessuno né di iniziativa politica anti governativa”. “del resto nel nostro comune non vi è alcuna emergenza abitativa per fortuna. Si tratta in definitiva di recuperare case fatiscenti e senza proprietari che possono essere utilizzate tanto per i lavoratori extracomunitari, i quali pagheranno le spese per i servizi, tanto per altre necessità che al comune si dovessero presentare” ha comunicato il sindaco. Che ha anche promesso: “Denunceremo gli autori di questa cattiveria che mira solo a mettere in cattiva luce le cose buone di umili amministratori locali che lavorano per il bene delle proprie comunità”. 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews