Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Dopo la manovra, Salvini sfida l’Europa: “Ci bocciano? Andiamo avanti lo stesso”

CONDIVIDI

salvini Deficit al 2,4%, Europa preoccupata

L’esecutivo gialloverde ha già messo le mani avanti e ha già individuato quello che verrà dato in pasto al popolo come il nemico giurato del “governo del cambiamento”.

Dopo la manovra finanziaria varata dal CdM e fatta ingoiare a forza al ministro Tria, che prevede il rapporto deficit/pil portato per il 2019 al 2,4%, non si sono fatte attendere le reazioni da parte dei due partiti che compongono la maggioranza, ovvero la Lega e il Movimento 5 Stelle.

Tuttavia, se Salvini mette già benzina sul fuoco e tira dritto nell’attacco all’Europa, che ha già espresso forti dubbi sul provvedimento, Di Maio invita alla calma e afferma di non volere alcuno scontro con l’Unione Europea.

Salvini: “Ue? Noi andiamo avanti”

“Se gli italiani continuano a indebitarsi, cosa succede? Il tasso di interesse aumenta, il servizio del debito diventa maggiore – aveva detto il commissario agli Affari Economici, Pierre Moscovici – Gli italiani non devono sbagliarsi: ogni euro in più per il debito è un euro in meno per le autostrade, per la scuola, per la giustizia sociale”.

A queste parole, Luigi Di Maio ha risposto che il governo Conte è intenzionato ad interloquire con l’Ue senza andare allo scontro. Salvini, invece, affonda la lama: “La Ue boccia la Manovra? Noi andiamo avanti lo stesso”, ha detto il ministro dell’Interno. Entrambi hanno poi affermato di non essere preoccupati di fronte alle tensioni dei mercati finanziari.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews