Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Paura in Calabria, terremoto magnitudo 4.2: sisma avvertita in tutto il sud. Dopo la scossa mattutina, continuano lo sciame (ultima scossa alle 14)

CONDIVIDI

 

Terrore in Calabria, terremoto magnitudo 4.2 

Terrore in Calabria a causa di un terremoto magnitudo 4.2 che è stato avvertito anche a Catania.
La scossa è stata registrata questa mattina nella zona meridionale della Calabria, fra Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria. 

Terrore in Calabria, terremoto magnitudo 4.2. Scossa avvertita anche a Catania, la gente in strada

A riferire l’avvenimento l’Ingv in un tweet, dove viene spiegato che il terremoto è avvenuto alle ore 7.24 di mattina, ad una profondità di 11 km. 

Una scossa minore, magnitudo 2.8 e profondità 6 km, è registrata attorno alle 7.47 in provincia di Catania, vicino all’Etna, dalla Sala Operativa INGV-OE (Catania). 

Terremoto in Calabria, l’epicentro 

Subito dopo aver rilevato la scossa, la Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile ha contattato con le strutture locali in Calabria del Servizio di Protezione Civile. 

L’epicentro del sisma è fra i comuni di Palmi, Bagnara Calabra, Seminara e Scilla in provincia di Reggio Calabria. La popolazione ha chiaramente avvertito il sisma ma per ora non sono stati rilevati danni a cose o persone. 

“La scossa si è avvertita parecchio. Siamo in contatto con la protezione civile regionale e abbiamo allertato il centro operativo. Squadre sono uscite a perlustrare la zona e a fare verifiche” ha comunicato il vicesindaco di Palmi, Soccorsa Bruno, comune più vicino all’epicentro del sisma. 

AGGIORNAMENTO: Dopo la scossa di stamattina (delle 7:24), diverse altre scosse sono state registrate nella zona. Otto scosse (di magnitudo superiore al grado) sono state registrate nella Costa Calabra sud occidentale; altre otto (sempre di magnitudo superiore al grado) sono state registrate nello Stretto di Messina: da segnalare che due di queste scosse hanno avuto una magnitudo superiore ai due gradi, con il picco di 3.1 poco dopo le 14.