Home Notizie dal territorio

Minorenne massacrato da due coetanei per 100 euro: il video pubblicato sui social incastra gli aguzzini

CONDIVIDI

Gioventù bruciata. E’ quella protagonista della vicenda che vi proponiamo, non certo quella rappresentata dai ribelli senza un motivo di James Dean.

A Lignano Sabbiadoro, in provincia di Udine, due minorenni hanno massacrato di botte un coetaneo per 100 euro.

La vicenda è accaduta la notte tra il 15 e il 16 luglio ma è emersa solo ora, dopo che i due giovani picchiatori hanno postato sui social le immagini della violenza (che potreste vedere sul sito di Today – che ha rilanciato quest’oggi la notizia – ma che vi sconsigliamo di vedere qualora siate particolarmente sensibili): proprio in seguito alla pubblicazione in rete del filmato, le forze dell’ordine (gli investigatori della Squadra Mobile di Udine, nello specifico) si sono messi all’opera per indagare, risalendo dapprima alla vittima e quindi ai due aggressori.

La vittima – poi sottoposta a intervento chirurgico alla mandibola (giudicata guaribile in 30 giorni) – si trovava con degli amici in spiaggia e, dopo essersi allontanato, è stato circuito da due coetanei che lo hanno aggredito a calci e pugni prima di rapinarlo dei soldi che aveva con sé (circa 100 euro).