Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Shark attack: 13enne aggredito da squalo a 160 metri dalla spiaggia durante una immersione

CONDIVIDI

Ne abbiamo parlato a lungo quest’estate, riferendo di avvistamenti in diverse zone del mondo, d’europa e financo d’Italia.

Stavolta uno squalo ha colpito, negli Stati Uniti. A San Diego, in California, un esemplare di squalo di due metri ha attaccato un giovanissimo, rimasto gravemente ferito: il giovanissimo, di soli 13 anni, si trovava in acqua per una immersione a circa 160 metri dalla riva, quando è stato aggredito dallo squalo in questione.

La vicenda è avvenuta intorno alle 7 di mattina di sabato ed è stata riportata dal sito della televisione americana ‘Abc’.

Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, d’un tratto si sarebbero sentite alcune urla e gli altri bagnanti allarmati avrebbero chiamato i soccorsi: riportato a riva a bordo di un kayak (con lo squalo che continuava a seguire la sua preda a distanza), il 13enne è stato immediatamente portato in ospedale, dove è stato prontamente operato. Il ragazzino si trova adesso in condizioni critiche, ma non sarebbe in pericolo di vita.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews