Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: il sindaco del “modello di accoglienza” ai domiciliari 

CONDIVIDI

Sindaco dell’accoglienza ai domiciliari 

Il sindaco di Riace, ritenuto “modello di eccellenza per l’accoglienza”, è finito ai domiciliari. L’accusa è favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e fraudolento affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti.

Domenico Lucano, primo cittadino di Riace, era considerata una figura fondamentale nell’ambito della sperimentazione di Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: il sindaco del “modello di accoglienza” ai domiciliari 

progetti di accoglienza nei confronti degli stranieri. La Rai aveva anche prodotto una fiction interpretata da Beppe Fiorello ed incentrata sulla sua figura. La serie, che si chiamava “Tutto il mondo è paese”, è stata momentaneamente sospesa il mese scorso in attesa di decisioni “da parte della Procura di Locri per alcuni presunti reati collegati alla gestione del sistema di accoglienza”. 

La rivista Fortune ha anche inserito Lucano nella classifica delle 50 persone “più importanti della terra”. 

Indagine su finanziamenti a Riace 

In seguito a delle indagini condotte in merito ai finanziamenti erogati dal Ministero dell’Interno e dalla Prefettura di Reggio Calabria a Riace per “l’accoglienza dei rifugiati”, è stata eseguita la misura cautelare nei confronti del sindaco. 

La Procura di Locri ha fatto sapere in una nota che “i finanzieri del Gruppo di Locri hanno eseguito, alle prime luci dell’alba, un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Locri”. L’ordinanza “dispone gli arresti domiciliari nei confronti di Domenico Lucano e il divieto di dimora per la sua compagna, Tesfahun Lemlem, nell’ambito dell’operazione denominata ‘Xenia’”. 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews