Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Perquisizione shock in un appartamento: finisce in sparatoria. La denuncia della proprietaria

0
CONDIVIDI

Ylenia, la ragazza vittima di una perquisizione shock a Genova

È successo a Genova. I cinque agenti di Polizia coinvolti nell’operazione avrebbero aperto il fuoco all’improvviso. La denuncia è arrivata a “Chi l’ha visto?

Genova. Quella che doveva essere una semplice perquisizione in un appartamento si è trasformata in una scena da far west. La proprietaria dell’abitazione si è vista invadere la casa da cinque agenti di Polizia che avrebbero aperto il fuoco sparando all’impazzata e apparentemente senza motivo. La donna ha deciso di denunciare questa violenza inaudita ed il suo appello è arrivato fino a “Chi l’ha visto?.

Perquisizione shock a Genova, la proprietaria denuncia: “Hanno sparato al mio cane”

Ylenia, una ragazza di 17 anni che vive insieme alla madre, ha denunciato ai microfoni di “Chi l’ha visto?” la violenza inaudita con la quale è stata condotta una perquisizione nel suo appartamento. La storia, surreale, è stata raccontata nell’ultima puntata del celebre programma condotto da Federica Sciarelli.

Tutto è accaduto una mattina, alla periferia di Genova, intorno alle ore 9:30. La giovane era uscita fuori per portare uno dei suoi cani a fare i bisogni quando due poliziotti l’hanno avvicinata e le hanno chiesto di esibire i suoi documenti. Quando la ragazza, sprovvista di quanto le era stato chiesto di mostrare, ha detto che sarebbe salita in casa per prenderli e gli agenti hanno deciso di salire su con lei.

Ai due poliziotti se ne sono aggiunti altri tre che hanno raggiunto il pianerottolo salendo dalle scale. Nonostante Ylenia abbia detto che in casa c’era il suo secondo cane, un pitbull di nome Coco, e che lei sarebbe entrata per prima per chiedere alla madre di portarlo nel terrazzo, i cinque agenti hanno deciso di non seguire le sue direttive.

Ylenia è stata spinta di lato non appena aperta la porta: questo ha causato l’abbaiare del pitbull che era rimasto in casa. Gli agenti hanno risposto aprendo il fuoco all’impazzata, colpendo il pitbull (al muso ed alla zampa) e la stessa Ylenia, di striscio. In quanto alla madre di Ylenia, la donna è svenuta per una crisi di panico causata dallo spavento.

I poliziotti non hanno aspettato nemmeno che aprissi la porta di casa. Mi hanno spinta e sono entrati prima di me. Il mio cane spaventandosi ha abbaiato. Hanno sparato all’impazzata“, ha raccontato Ylenia.

La perquisizione degli agenti doveva essere finalizzata al sequestro di una piantina di marijuana che, alla fine, è risultata essere  regolamentare poiché acquistata da Euroflora e privata della componente TCH. La 17enne, in seguito alla vicenda, ha denunciato l’accaduto presentando un esposto alla Procura. È arrivata anche la difesa dei cinque agenti, i quali sostengono di aver reagito sparando per evitare di essere aggrediti dal pitbull che stava entrando in azione.

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews