Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Getta la figlia di 6 anni dal balcone e cerca di uccidere il fratello 14enne: la folla tenta il linciaggio

CONDIVIDI

Un litigio dall’epilogo drammatico con una vittima innocente. E’ accaduto a Taranto dove un uomo di 49 anni è finito in manette per aver gettato la figlia di soli 6 anni da un palazzo: stando ad una prima ricostruzione aveva da poco perso la potestà genitoriale e, dopo essersi avventato sulla bambina, attualmente in fin di vita, ha cercato di uccidere anche il fratello di 14 anni ferendolo con una coltellata al collo. La tragedia si è consumata in un appartamento ubicato in un edificio del rione Paolo VI e, stando a quanto emerso, sarebbe avvenuta al culmine di un litigio; nell’appartamento vive infatti la madre del 49enne, alla quale i due minorenni erano stato affidati in seguito alla separazione dei genitori e pare che nell’abitazione fossero presenti, oltre alla donna, anche il fratello ed un nipote dell’uomo.

La ricostruzione del dramma

Sul posto oltre alle ambulanze sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Taranto che hanno arrestato l’uomo, il quale ha anche rischiato il ilanciaggio da parte di decine di residenti che si erano radunati davanti al palazzo. La discussione sarebbe nata dopo che l’uomo si è presentato a casa della madre: la mamma dei bambini non era invece presente al momento della tragedia. La causa scatenante sarebbe legata agli incontri con i bimbi: il 14enne non è in pericolo di vita e la ferita è stata dichiarata guaribile in qundici giorni, gravissima invece la sorellina.