Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Migranti “rimpatriati” dalla Germania con voli charter? Matteo Salvini pronto a chiudere gli aeroporti

CONDIVIDI

Non si è fatta attendere la risposta di Matteo Salvini ai rumors che giungono dalla Germania e che parlano di migranti riportati in Italia con voli charter

Secondo gli ultimi rumors che giungono dalla Germania, i cosiddetti “dublinati” saranno rimandati in Italia con dei voli charter in partenza dalla Germania nelle date del 9 e 19 ottobre 2018 (qui il link al nostro articolo di approfondimento). Matteo Salvini non ha perso tempo e ha risposto così alla presunta mossa di Angela Merkel: l’Italia è pronta a negare l’atterraggio a questi voli charter carichi di migranti.

Matteo Salvini risponde ad Angela Merkel: “Aeroporti italiani chiusi come i porti”

Da qualche giorno si parla in modo sempre più insistente della svolta sulla questione migranti che la Germania sarebbe pronta a portare avanti. Il programma di ricollocamento messo in atto dai tedeschi prevede il rimandare in Italia quanti più dublinati possibili attraverso l’organizzazione di alcuni voli charter.

Sono circa 40mila i “dublinati” che attualmente si trovano in Germania e che per arrivare lì sono prima approdati in Italia, ove sono stati “schedati”. Secondo quanto stabilito dal Trattato di Dublino, sarebbe l’Italia ad avere il compito di occuparsi delle richieste d’asilo di questi migranti. Da qui l’idea di farli tornare indietro.

Matteo Salvini, però, non è d’accordo e ha parlato chiaramente contro la notizia del ritorno dei migranti che si trovano in Germania entro i confini italiani. Il Ministro dell’Interno italiano ha precisato che- semmai dovesse verificarsi la partenza di voli charter carichi di migranti dalla Germania- gli aeroporti saranno chiusi per quei voli così come i porti sono stati chiusi per non accogliere altri sbarchi.

Se qualcuno, a Berlino o a Bruxelles, pensa di scaricare in Italia decine di immigrati con dei voli charter non autorizzati, sappia che non c’è e non ci sarà nessun aereoporto disponibile. Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti”, ha chiarito il leader del Carroccio.

Attualmente, il Viminale non ha nulla di ufficiale in mano e non esistono né conferme né smentite da parte del Governo tedesco sulla questione. Una conferma indiretta della pianificazione di questi speciali voli charter diretti in Italia sembrerebbe arrivare da quanto raccontato da alcuni impiegati dell’aeroporto di Monaco: le autorità bavaresi stanno pianificando il tutto in modo tale da far partire i voli nei prossimi giorni.

(Foto d’archivio)

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews