Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Respinta al colloquio di lavoro perché di colore: l’assurda giustificazione di un commerciante- VIDEO

CONDIVIDI

Judith Romanello e la sua denuncia su Facebook

Succede a Venezia. La ragazza, una 20enne di nome Judith Romanello che è stata adottata da una famiglia italiana, ha denunciato il fatto sui social

Judith Romanello ha 20 anni, è nata ad Haiti ed è stata adottata da una famiglia italiana, divenendo italiana a tutti gli effetti. A quanto pare questo non basta ad assicurarle un trattamento paritario che vada al di là del colore della sua pelle. Vistasi rifiutata all’ennesimo colloquio di lavoro proprio perché di colore, la giovane ha deciso di denunciare il fatto pubblicando un video su Facebook.

Non ottiene il lavoro perché di colore, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro si scusa

Judith Romanello è nata ad Haiti ma è una cittadina italiana. Adottata da piccola da una famiglia residente in Veneto, la giovane è cresciuta parlando la nostra lingua e respirando la nostra cultura, imparando anche a padroneggiare le inflessioni dialettali della sua zona. Judith Romanello ha la pelle scura ma è italiana a tutti gli effetti, nel cuore e secondo i dettami stabiliti dalla legge.

Proprio la sua parlata, perfetta, ha ingannato il titolare di un ristorante che stava cercando di assumere personale. L’uomo ha accolto la richiesta telefonica di Judith Romanello, invitandola a presentarsi a Venezia, per un colloquio di valutazione. Quando, però, l’uomo si è trovato davanti la ragazza è rimasto spiazzato nel vedere il colore della sua pelle.

Ah, ma sei nera?”, ed ancora: “Scusami, non è cattiveria, ma non voglio persone di colore nel mio ristorante. Potrebbe fare schifo ai miei clienti, potrebbe fare schifo che tu tocchi i loro piatti. Quindi grazie mille…“, sono state le scuse accampate dal ristoratore per non assumerla. Tutto perché Judith è italiana ma ha la pelle scura.

Stanca dei continui rifiuti (non sarebbe, infatti, la prima volta che la giovane si vede rifiutare l’assunzione per il medesimo motivo), Judith ha preparato un video di denuncia contro il razzismo che ha postato sulla sua pagina Facebook e che sta diventando virale.

La giovane, nel video, spiega di aver risposta ad un annuncio di lavoro pubblicato su Subito.it e  specifica di non sapere di quale locale si tratti con esattezza perché l’uomo le ha dato appuntamento in pubblico e non nel ristorante in questione.

Sono arrivate, sempre a mezzo social, le scuse di Luigi Brugnaro. Il sindaco di Venezia ha risposto con un Tweet allo sfogo della ventenne, scusandosi per il “comportamento assurdo, discriminatorio e soprattutto stupido”. “(…) Cara Judith ti chiedo ufficialmente scusa a nome della città per questo episodio vergognoso. Farò di tutto per cercare di rintracciare questo cretino patentato“, ha continuato il primo cittadino della Serenissima.

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews