Home Lifestyle Salute

La chiave per l’elisir dell’eterna giovinezza? Potrebbe essere la molecola di un frutto

CONDIVIDI

La mela, oltre a possedere proprietà benefiche ampiamente riconosciute, potrebbe riservare ulteriori sorprese: lo garantisce un team di studiosi americani

La mela è il frutto che potrebbe svelare agli scienziati l’elisir dell’eterna giovinezza. Un team di studiosi della Univrsity of Minnesota Medical School di Minneapolis (nello Stato del Minnesota) ha effettuato un recente studio, scoprendo l’esistenza di una molecola che potrebbe rallentare il processo di invecchiamento.

Elisir dell’eterna giovinezza, nelle mele la fisetina che rallenta l’invecchiamento

Il processo conosciuto con l’espressione di “senescenza cellulare” gioca un ruolo chiave nell’invecchiamento dell’organismo. Una cellula che si trovi in fase di senescenza cellulare è una cellula danneggiata: gli organismi giovani riescono facilmente ad eliminarla, rimpiazzandola, ma questo diventa sempre più difficile con l’avanzare dell’età.

Esistono dei farmaci, i cosiddetti “senolitici”, che riescono in qualche modo a frenare questo processo di invecchiamento distruggendo solo le cellule colpite da questo problema. L’azione di questi farmaci era stata studiata dai membri del team della University of Minnesota Medical School che hanno compiuto studi sulla componente molecolare della mela. Il frutto, secondo loro, potrebbe essere impiegato per la produzione di prodotti capaci di ritardare l’invecchiamento dei tessuti.

L’esperimento condotto dagli scienziati, guidati dal Prof. Robbins, si è basato sulla somministrazione di dieci flavonoidi (molecole naturali) a dieci topi anziani. I flavonoidi più efficaci si sono rivelati essere quelli contenuti nelle mele, ma non solo: ci sono altri cibi che contengono questa molecola, ad esempio cetrioli, fragole e cipolle. La molecola in questione si chiama fisetina e la sua somministrazione ha aiutato i topi a vivere più a lungo e più in salute.

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews