Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Arte o indecenza? Il nudo pittorico sui social diventa taboo

CONDIVIDI
Nudo pittorico
(Websource)

Il Corriere della Sera pubblica una foto del quadro ‘L’origine du Monde’ di Gustave Courbet e sui social iniziano i commenti di disgusto e di condanna. Il nudo pittorico è diventato un taboo nell’era della nudità social?

In un interessante articolo del ‘Corriere della Sera‘ si legge di come attraverso una lettera si sia scoperta l’identità della modella che ha posato per il famoso quadro di Gustave Courbet ‘L’Origine du Monde‘. Il quadro, ultimato nel 1866, è stato origine di scandalo nella società francese dell’epoca poiché, mai prima di allora, il nudo femminile era stato rappresentato in modo così sessuale come nell’opera di Coubert.

Probabilmente per proteggere la modella dalle chiacchiere e dalle critiche della società dell’epoca non si è mai saputo quale fosse la sua identità, ma oggi grazie al lavoro di indagine compiuto dallo studioso Claude Shopp quello che è stato un mistero per secoli è stato finalmente svelato. La modella nel dipinto è una ballerina dell’Opera di Parigi che si chiamava Costance Quineaux (molto conosciuta all’epoca).

La pubblicazione sui social e le feroci critiche degli utenti

La notizia insomma è di una certa rilevanza nel campo artistico e di discreto interesse anche per chi è semplicemente un’amante dell’arte. Il fulcro della notizia, però, è passato in secondo piano sui social, dove una folta schiera di utenti si è abbattuta con la forza di un ciclone contro il Corriere per aver pubblicato in primo piano l’immagine di una vulva.

I commenti sono più o meno tutti dello stesso tenore, con uomini e donne che trovano indecente la pubblicazione di una simile immagine, a guisa ad esempio uno degli utenti scrive: “Scusate, è vero che è normale ma adesso stiamo oltrepassando i limiti, poi dite che ci sono i maniaci, ma stiamo scherzando?”. Secondo tali ragionamenti allora tutte le sculture greche o quelle rinascimentali dovrebbero essere coperte per nascondere le nudità? La polemica non ha proprio ragion d’essere e si spera che alcune (sarebbe meglio tutte) delle persone che hanno commentato duramente non si siano nemmeno rese conto che si trattava di un dipinto (peraltro uno dei più famosi di quell’epoca).

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews