Home Cultura Arte: Notizie dal mondo dell'Arte

Collezionista vuole imitare Bansky ma è epic fail: l’opera adesso è carta straccia

CONDIVIDI
Bansky
(Websource)

Un collezionista “ispirato” dalla provocatoria opera di auto distruzione compiuta qualche giorno fa da Bansky distrugge il quadro in suo possesso azzerandone il valore di mercato.

Ciò che rende Bansky uno degli (street) ‘artist’ più ammirati e ricercati del momento è la capacità di trasgredire e sovvertire il concetto stesso di arte ad ogni sua nuova creazione. L’artista ha superato se stesso quando ha deciso di distruggere una delle sue opere più famose (la bambina con il palloncino) al termine di un’asta al Sotherby’s di Londra che aveva fatto lievitare il prezzo della stessa a 1,06 milioni di sterline.

L’auto distruzione dell’opera davanti agli sbigottiti presenti ed allo scioccato acquirente ha fatto il giro del mondo. Bansky è stato ancora una volta esaltato come un’artista geniale e sovversivo e il quadro distrutto ha persino raddoppiato il suo valore di mercato. Il lampo di genio dell’artista ha convinto un collezionista ad approfittare del clamore mediatico generato per cercare di lucrare sulla vendita dell’opera in suo possesso.

Leggi anche -> Banksy stupisce ancora: venduto per un milione di euro, un suo quadro si autodistrugge

Il collezionista tagliuzza l’opera di Bansky in suo possesso rendendola carta straccia

Convinto di poter raddoppiare il valore dell’opera in suo possesso e guadagnare 40 mila sterline in più di quanto aveva speso per assicurarsela, il collezionista ha tagliato con delle forbici la stampa e poi l’ha presentata ad un mercante d’arte per farsela valutare. L’esperto si è reso conto che la distruzione del quadro era opera del cliente e, con grande sorpresa del collezionista, gli ha spiegato che dalle 40 mila sterline di partenza, la stampa adesso valeva solamente 1 sterlina.

Era logico che un gesto così clamoroso potesse indurre a gesti d’imitazione (Bansky aveva previsto anche questo?), ma non ci si attendeva che i collezionisti potessero farsi trarre in inganno in questo modo. Una cosa infatti è la decisione dell’artista di mutilare un suo quadro, ben altra è la stessa azione compiuta dal semplice possessore.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews