Home Spettacolo Gossip

“Come stai invecchiando male!”: l’attrice Oscar nel 2001 testa sulla sua pelle la cattiveria di Instagram

CONDIVIDI

Emma Roberts è un’attrice americana con 12,4 milioni di follower su Instagram.

Se il suo nome non vi dice nulla, sicuramente vi dirà molto di più il nome della zia: Julia.

Emma Roberts è infatti la nipote di Julia Roberts, famosissima attrice ad un passo dai 51 anni (li compirà il prossimo 28 ottobre), prossimamente protagonista sul piccolo schermo della serie ‘Homecoming’.

Intervistatà Oprah Winfrey per la rivista statunitense di moda Harper’s Bazaar, la nota attrice (che nel 2001 ha vinto anche un Premio Oscar) s’è soffermata su una disavventura social avvenutale, accaduto proprio attraverso la nipote Emma, in occasione di un weekend passato assieme: “Recentemente è accaduto qualcosa sul profilo Instagram di mia nipote Emma che mi ha fatto pensare molto su quello che vuol dire essere una teenager nella società contemporanea”.

Questo il racconto di colei che fu ‘Pretty Woman’: “Ci siamo alzate, stavamo bevendo un tè, giocando a carte e trascorrendo insieme questa mattinata meravigliosa. Alcuni giorni dopo ha condiviso una nostra foto e un gran numero di persone si sono sentite assolutamente in diritto di parlare di che aspetto terribile avessi nell’immagine, del fatto che non starei invecchiando bene, dire che ho l’aspetto di un uomo, e chiedendo perché avesse condiviso una foto come quella in cui ho quell’aspetto terribile!”.

Una foto in cui le due Roberts appaiono struccate, in un momento estremamente famigliare.

Ed una foto che ha aiutato Julia Roberts a cogliere la crudeltà del Social:

“Mi sono meravigliata di quello che ho provato. Sono una donna di cinquanta anni e so chi sono, e tuttavia ho sofferto. Ho trovato triste che le persone non potessero capire il significato, la dolcezza, l’assoluta gioia luminosa di quella foto. Ho pensato ‘Cosa sarebbe accaduto se avessi avuto 15 anni?’. Ma ero anche felice che fosse successo, perché ho avuto un nuovo sguardo su un modo di vivere che non capisco affatto. Devi affrontare le cose per capirle e questa era solo una piccola esperienza rispetto a tutto quello che può accadere con i social media”.