Home Tempi Postmoderni Curiosità

L’Arca di Noè è esistita davvero? spuntano i documenti di un’operazione di ricerca segreta

CONDIVIDI

arca di noè monte ararat

L’Arca di Noè è esistita veramente? Secondo la Cia potrebbe essere un’ipotesi plausibile tanto che, stando ad una serie di documenti declassificati, in passato sarebbero stati utilizzati satelliti spia per verificarne la posizione. E così la storia della grande alluvione biblica che avrebbe spazzato via i peccatori risparmiando solo Noè, la sua famiglia e gli animali (uno per specie) potrebbe avere un fondamento di verità.

Arca di Noè, scoperti file secretati della Cia

Se l’Arca dovesse essere mai trovata potrebbe rappresentare una sbalorditiva prova di quanto raccontato nella Bibbia. Il Monte Ararat è ritenuto dagli studiosi della Bibbia il luogo nel quale l’Arca riposerebbe dal giorno della grande alluvioni e stando ad alcune dichiarazioni passate, sarebbero stati rinvenuti i resti di una gigantesca struttura in legno riconducibili proprio all’imbarcazione di Noè. Non si tratterebbe di ipotesi campate per aria, poichè la Cia ha sondato, usando immagini satellitari realizzate da satelliti spia, la possibile posizione dell’Arca e questo viene confermato in alcuni file declassificati estrapolati dagli archivi della stessa Cia nei quali viene rivelata la corrispondenza tra membri del Congresso degli Stati Uniti in merito ad un’operazione coordinata di ricerca dell’Arca.

Immagini di satelliti spia per cercare l’Arca

Ne dà notizia il Daily Star Online che avrebbe visionato almeno cinque serie di documenti che proverebbero che tale ricerca sia effettivamente avvenuta. Ed il filo conduttore sarebbero state proprio le immagini aeree e le foto satellitari realizzate dai jet spia Lockheed U-2 e dai satelliti di ricognizione KH-4.