Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Febbre di Lassa, almeno 134 morti causati dal “virus dei topi”: si teme possa diventare una pandemia

CONDIVIDI

Ha causato almeno 134 morti l’epidemia di Febbre di Lassa, che ha colpito la Nigeria, luogo dove per la prima volta il virus fu descritto nel 1969.

Questa febbre emorragica acuta ha colpito tra gennaio e settembre oltre 500 persone, contraendo l’infezione tramite cibo venuto a contatto con topi.

Come ci spiega Wikipedia, la Febbre di Lassa non ha vaccino e può essere prevenuto soltanto evitando il contatto con i ratti: come nel caso della peste, che ha causato centinaia di migliaia di morti nell’arco della storia, sono i topi a causare il contagio.

Il timore è che il virus possa cambiare di forma, rendendo possibile il contagio diretto tra umani: come riportato dal ‘Daily Star’, alcuni studi hanno evidenziato il rischio che il virus possa mutare e diffondersi rapidamente tra le persone, trasformandosi in una vera e propria pandemia.

Inoltre l’NCDC (il Nigeria Centre of Disease Control) ha evidenziato come quest’anno stiano riscontrando un numero maggiore di infetti dal virus rispetto alle statistiche, amplificando le paure circa nuove forme mutate dellla Febbre di Lassa.
Attraverso messaggi radiofonici, è stato comunicato alla popolazione di stare lontana dai ratti, tenendo frattanto il cibo coperto.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News.
Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews