Home Tempi Postmoderni Tech & Web

Telegram sfida WhatsApp, ecco la “nuova” funzione proposta dall’applicazione di messaggistica

CONDIVIDI

Telegram, già da anni disponibile sugli app store di tutti gli smartphone, ha messo a segno un punto contro WhatsApp che potrebbe valere un primato

WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata in Occidente e, probabilmente, la più popolare al mondo. Tra i concorrenti principali- che tentano da tempo di strappare utenti e di portarli dal loro “lato”- troviamo Telegram, il servizio lanciato dalla società Telegram LCC nel 2013. Cinque anni dopo la prima versione della piattaforma, oggi Telegram ha deciso di offrire un qualcosa che WhatsApp non offre, facendo gola ad un’utenza più ampia che mai.

Telegram, arrivano le conversazioni a termine: ecco di cosa si tratta

Il nuovo servizio offerto da Telegram e non da WhatsApp riguarda la possibilità di portare avanti le cosiddette “conversazioni a termine”. Di cosa stiamo parlando? Si tratta di chat che in apparenza sono normali e che, in realtà, nascondono un trucco: i messaggi scambiati rimangono disponibili per un determinato lasso di tempo, trascorso il quale si autoeliminano.

La funzione starebbe spopolando tra tutti coloro i quali hanno maggiormente a cuore, rispetto ad altri, la tutela della propria privacy. In questa maniera non ci sarebbe possibilità alcuna che terze persone possano arrivare a leggere una conversazione estremamente privata. Proprio per questo motivo, per evitare le spiacevoli fughe di dati, si sarebbe pensato a creare questa funzione.

E WhatsApp? Pare proprio che per la blasonatissima applicazione di messaggistica istantanea sia un momento di stallo, se non di quasi panico (per gli utenti). Pare infatti che, a causa dell’aggiornamento che permetterà di approdare alla nuova versione dell’app, cambieranno le condizioni per la cancellazione dei messaggi (il WhatsApp Revoke, che riguarda per esempio l’eliminazione dei messaggi inviati per sbaglio). Pare che questi messaggi, dopo la cancellazione, saranno visibili per il destinatario ancora per 13 ore, 8 minuti e 16 secondi.

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews