Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

L’eurodeputato della Lega calpesta le carte dell’UE, protesta per la bocciatura della manovra. Moscovici: “E’ ridicolo”

CONDIVIDI

ciocca
L’eurodeputato della Lega sbeffeggia Moscovici

Un gesto che ha ricordato molto quello del segretario del partito comunista russo Nikita Kruscev, che durante un’assemblea delle Nazioni Unite si tolse una scarpa e la brandì in segno di protesta dopo l’intervento di un oratore filippino, Lorenzo Sumulong, che aveva fortemente criticato la dominazione sovietica sui paesi dell’Est Europa.

L’eurodeputato della Lega, Angelo Ciocca, ha compiuto quasi lo stesso gesto nella giornata di ieri, al termine di una conferenza stampa dove la Commissione Europea ha annunciato la sua bocciatura nei confronti della manovra economica presentata dal governo italiano.

Un “no” ampiamente atteso, quello dell’UE, che Ciocca ha scelto di “commentare” togliendosi una scarpa e imbrattando con la stessa le carte che Pierre Moscovici, commissario Ue agli Affari economici, aveva lasciato sul tavolo.

Moscovici: “Episodio grottesco”

Una mossa che non è affatto piaciuta allo stesso Moscovici, che ha affidato il suo pensiero a Twitter criticando pesantemente l’eurodeputato della Lega. “Coloro che che calpestano i testi con le scarpe non rispettano le regole e non rispettano la democrazia. Non rispettano neanche la loro funzione”, ha affermato il commissario UE agli affari economici, che ha definito l’episodio “grottesco”.

“All’inizio si sorride e si banalizza perché è ridicolo – ha poi aggiunto Moscovici – poi ci si abitua ad una sorda violenza simbolica e un giorno ci si risveglia con il fascismo”.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: