Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Sciopero generale 26 ottobre 2018: i disagi a Roma, a Milano e per chi usufruisce del sistema di trasporto nazionale

CONDIVIDI

Autobus a Roma

Sciopero generale 26 ottobre 2018: i disagi a Roma e a Milano

Scuola, sanità, trasporti locali e ferroviari, ma non solo: l’Italia si ferma per il primo sciopero generale dall’avvento del nuovo governo.

Domani, venerdì 26 ottobre, incroceranno le braccia tutti i lavoratori che aderiscono ai sindacati Usi, Cub, Sgb e Sial Cobas (quest’ultimo sindacato ha spiegato che lo sciopero è stato proclamato in protesta contro la manovra “né popolare né espansiva”).

In questo breve articolo, vi segnaleremo i principali disagi che colpiranno Roma, Milano e – in assoluto – il sistema di trasporto nazionale.

Ma partiamo da quest’ultimo:

Sciopero trasporto nazionale 26 ottobre 2018

Circoleranno regolarmente le Frecce di Trenitalia. L’agitazione proclamata da alcuni sindacati autonomi scatterà per le ferrovie alle 21 di questa sera per concludersi alle 21 di domani: nonostante ciò sono garantiti i treni il cui arrivo è previsto per stasera entro le 22, un’ora dopo l’inizio dello sciopero. Sarà assicurato il collegamento fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino. Per i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali assicurati per legge nelle fasce orarie più frequentate dai pendolari (6-9 e 18-21). Italo ha pubblicato una tabella con i treni garantiti (che potete consultare cliccando qui). Per quanto riguarda il comparto aereo, interesserà soltanto i lavoratori dei due aeroporti di Milano (Linate e Malpensa) e di Bologna

Roma, sciopero generale 26 ottobre 2018

Nella capitale, l’agitazione di domani interesserà i collegamenti Atac (bus, tram, metropolitane, ferrovie Termini-Centocelle, Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo) e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl. Come nel caso dei treni regionali, saranno comunque in vigore le fasce di garanzia: servizio regolare quindi fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Sciopereranno anche i lavoratori dell’Ama, l’azienda dei rifiuti: verranno comunque assicurati servizi minimi essenziali e prestazioni indispensabili.

Milano, sciopero generale 26 ottobre 2018

A Milano l’agitazione del personale di Atm, l’azienda dei trasporti, riguerderà la metropolitana dalle 18 al termine del servizio, mentre per quanto riguarda i mezzi di superficie lo scioperò andrà avanti dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio.