Home Notizie di Calcio e Calciatori

Striscioni su Superga, Agneli si smarca ma Report ribadisce: “Le prove lunedì prossimo”

CONDIVIDI

Report risponde: "Nella prossima puntata mostreremo Qualcosa"
Striscioni su Superga, Agnelli rigetta le accuse di Report

Il servizio inchiesta mandato in onda da ‘Report’ lunedì sera riguardante i rapporti tra la tifoseria della Juventus, la dirigenza torinese e la ‘ndrangheta ha avuto degli strascichi polemici sulla presunta colpevolezza di Alessandro D’Angelo in merito agli striscioni su Superga apparsi durante il derby con il Torino del 2014. In quella occasione, infatti, i tifosi bianconeri esposero due striscioni di pessimo gusto sulla tragedia che colpì il “Grande Torino” di Valentino Mazzola e stando a quanto affermato durante la trasmissione di approfondimento giornalistico, D’Angelo avrebbe avuto un ruolo attivo nel fare entrare gli striscioni nello stadio.

Tale ipotesi viene confutata totalmente dal presidente della Juventus Andrea Agnelli che in un comunicato stampa ufficiale, uscito dopo la messa in onda della puntata, ha scritto: “Alessandro D’Angelo non ha aiutato ad inserire striscioni canaglia sulla tragedia di Superga, lo prova la sentenza della corte d’Appello del 22 gennaio 2018. I responsabili sono stati consegnati alla giustizia anche grazie ai sistemi di sicurezza messi a disposizione della Juventus. Ogni altra considerazione deve essere ritenuta falsa perché non tiene conto dei fatti delle prove e delle sentenze”.

Report risponde ad Agnelli: “Ecco cosa ha detto D’Angelo”

La redazione di ‘Report‘ non si è tirata indietro dopo le dichiarazioni del presidente Agnelli, anzi ha rincarato la dose su Twitter, promettendo che nella prossima puntata del programma mostreranno qualcosa che smentisce la versione della Juventus esposta dal suo presidente ed anticipando una parte dell’intercettazione che incastrerebbe D’Angelo: “Ecco quel che ha detto Alessandro D’Angelo, intercettato: ‘Mi hanno beccato'”. Non resta che attendere il prossimo lunedì, per sapere se quanto affermato dalla redazione corrisponde a verità.

 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews