Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Stupro ed omicidio di Desirée, svolta nel caso. Due clandestini senegalesi arrestati, due ricercati

CONDIVIDI

Svolta nel caso Desirée, due senegalesi arrestati 

Possibile svolta nel caso dell’omicidio e del stupro di Desirée, la 16enne di Cisterna di Latina trovata morta in uno stabile abbandonato a San Lorenzo, Roma. Gli esami hanno confermato che la 16enne è stata violentata e non da una sola persona. 

Mamadou Gara e Brian Minteh

Sono indagati per l’omicidio e lo stupro della ragazza due uomini di origine senegalese irregolari, Mamadou Gara di 26 anni e Brian Minteh di 43. Sulle indagini sulla morte di Desirée per ora c’è il massimo riserbo da parte della polizia: tuttavia è trapelato che i due sono accusati di omicidio, violenza di gruppo e spaccio di stupefacenti. Avrebbero drogato la ragazza e, mentre lei era in stato di incoscienza, l’avrebbero violentata e lasciata morire. Altri due stranieri sono ricercati.

Due immigrati clandestini fermati stanotte per lo stupro e la morte di Desirée, altri due ricercati. Grazie alle Forze dell’Ordine, farò di tutto perché i vermi colpevoli di questo orrore paghino fino in fondo, senza sconti, la loro infamia” ha commentato Matteo Salvini. 

I due, il 18 ottobre scorso, assieme ad altri soggetti in via di identificazione, avrebbero “somministrato sostanze stupefacenti alla minore in modo da ridurla in stato di incoscienza” e ne “hanno abusato sessualmente, così cagionandone la morte avvenuta nella notte del 19 ottobre”.

Il senegalese testimone oculare della morte della giovane, che ha subito parlato spontaneamente alla polizia, ha detto “c’erano africani e arabi: un po’ di gente, sette persone o sei” quando è morta. 

La testimonianza di un ragazzo senegalese 

Stupro ed omicidio di Desirée, svolta nel caso. Due senegalesi irregolari in stato di fermo
La vittima, Desirée

Cruciale, nella ricostruzione della morte della giovane romana, potrebbe essere la testimonianza oculare di un ragazzo senegalese che vuole restare anonimo. Il giovane ha sostenuto di aver visto il corpo della ragazza semi-coperto. Una giovane, accanto a lei, urlava disperata dicendo che Desirée era stata stuprata da un gruppo.  

“Io c’ero, è successo di notte. Con la vittima c’era anche un’altra ragazza, coperta quasi fino alla testa da una coperta. Urlava e diceva che l’adolescente che era accanto a lei (Desirée, ndr) era morta. Era italiana penso pure fosse romana, parlava romano. Urlava che l’hanno violentata, poi lei ha anche preso qualche droga perché lì si vende la droga. È stata drogata perché aveva sedici anni. Da quello che diceva lei sono stati tre sicuramente o quattro” continua il senegalese. “Io ho già parlato alla polizia dicendo queste stesse cose. Ho scelto di parlare perché la ragazza uccisa poteva essere mia sorella, io ho proprio una sorellina di 15 anni” ha aggiunto. 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews