Home Tempi Postmoderni Meteo

Allerta maltempo: nubifragi e temporali su molte regioni, le aree a rischio

CONDIVIDI

Nuova ondata di maltempo pronta ad abbattersi sull’Italia. L’allerta meteo arriva dalla Protezione Civile e dall’Aeronautica, che hanno diramato due distinti bollettini relativi al week-end del 27 e 28 ottobre 2018 segnalando la possibilità di precipitazioni intense, nubifragi e temporali su diverse regioni italiane con il possibile rischio di allagamenti per l’esondazione di corsi d’acqua e mareggiate. La fase di maltempo interesserà il nordovest spingendosi poi verso il centro: le precipitazioni, inizialmente localizzate, si diffonderanno sempre più dalla Liguria all’arco alpino e prealpino, dalla Lombardia al Veneto. Il maltempo è la conseguenza di un vortice di bassa pressione localizzato sull’area occidentale del mar Mediterraneo e che porterà venti forti provenienti da sud e carichi di umidità verso la penisola. A farne le spese, in particolare nella giornata di domenica, quasi tutte le regioni del nord, oltre a quelle centrali tierrniche. Si prevedono tra le altre cose venti di scirocco molto intensi, tra i 70 ed i 120 km/h e, a Venezia, l’acqua alta che domenica potrebbe toccare i 110 cm di altezza arrivando fino ai 165 cm di marea nella notte tra lunedì e martedì.

Previsioni meteo per 28 e 29 ottobre

Il maltempo porterà con sè anche il rischio di frane e smottamenti, in particolare nelle zone collinari e montane o in prossimità degli argini dei fiumi. La giornata del 28 ottobre sarà caratterizzata quasi interamente dal maltempo in tutta la Pianura Padana centro-settentrionale, e nelle ore successive anche tra Lazio, Umbria e Sardegna fino ai settori ionici e alla Sicilia. La situazione andrà peggiorando nella giornata di lunedì 29 ottobre con possibili nubifragi localmente molto intensi ed il concreto rischio di allagamenti in diverse aree del nord, in particolare in Veneto, ma anche nelle regioni centrali come Toscana, Campania e Lazio. Piogge sono previste anche nelle altre regioni seppur di intensità inferiore.

Il bollettino della Protezione Civile

La Protezione Civile, nel suo bollettino, ha lanciato un avviso di condizioni meteorologiche avverse d’intesa con le regioni coinvolte per venti forti e possibili burrasche su Emilia-Romagna, Marche e Lombardia che andranno ad interessare in seconda battuta anche Veneto, Friuli Venezia Giulia, umbria, Toscana, Molise, Abruzzo, Sicilia, Lazio e la Provincia autonoma di Trento. Mareggiate potranno colpire le coste esposte mentre le precipitazioni andranno ad interessare Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana e Liguria, in successiva estensione a Veneto, Province autonome di Trento e Bolzano, Friuli Venezia Giulia e Piemonte. Vi è un concreto rischiio di temporali con fulmini e grandinate intense. Sui bacini del Piave in Veneto è allerta rossa, arancione sulla Lombardia settentrionale, sul Trentino Alto Adige e su parte del Veneto oltre che sui settori appenninici occidentali dell’Emilia-Romagna.